Agnone- Cultura. Presentazione del libro reportage "In Alaska.Il paese degli uomini liberi" di Raffaella Milandri, a cura del Centro Studi Alto Molise " L. Gamberale"

| di Maria Carosella
| Categoria: Arte
STAMPA


Sabato 11 novembre, alle ore 17.15, nella Sala Convegni di Palazzo Bonanni a Agnone, presentazione del libro   "In Alaska.Il paese degli uomini liberi" libro reportage sul popolo degli Inuit, di Raffaella Milandri, scrittrice, fotografa umanitaria e viaggiatrice in solitaria. All' evento, lo scrittore Andrea Cacciavillani leggerà alcuni brani tratti dal libro con il commento musicale del bravo chitarrista Domenico Di Rienzo. L' evento a cura del Centro Studi Alto Molise "L. Gamberale" di Agnone sarà presentato da Armando Sammartino. 

Il libro: 
"IN ALASKA.Il Paese degli uomini liberi" 
Introduzione
Percorrere la strada e viverla, questo è il viaggio. La strada è il
luogo dove tutto accade, fuori e dentro di te. La strada sfoglia le
pagine di te stesso, del tuo passato e del tuo futuro. Allo stesso tem-
po la strada diventa tua madre, tuo figlio, te stesso bambino, te stes-
so in punto di morte. Ogni curva, angolo, salita apre un sospiro
di sconosciuto e accompagna la tua solitudine alla guida. Tocchi
il tuo proprio fondo, e devi conoscere i tuoi limiti e scoprirne le
nuove frontiere per valicarle. E essere tutto uno col tuo mezzo. Le
strade americane del "lontano" Ovest, e dell'Alaska, larghe, mo-
numentali e deserte, sono tra le più belle del mondo da percorrere
al volante: le nuvole grandi, enormi, bianchissime, sfiorano la lin-
gua infinita dell'asfalto. I panorami, raramente attraversati da al-
tri esseri umani, ti fanno sognare, piangere, ridere, cantare e com-
muovere. Territorio gelido e impervio, a volte con una sola stazione
di servizio nel raggio di centinaia e centinaia di chilometri, l'Ala-
ska non risparmia uomini e veicoli. Puoi sentirti molto, molto ina-
deguato se vai in panne senza nessuno nei paraggi e non incontri
anima viva per diversi giorni, mentre i coyote e i lupi ululano mi-
nacciosi nella notte e ogni rumore ti fa saltare il cuore in gola. Ti
immergi nella tua solitudine sempre più, e non desidereresti altro
per il resto della tua vita che lo snodarsi della strada, che ad ogni
curva ti sorprende e ti delizia con nuovi "wow" della maestosa na-
tura. Soltanto quando giungi all'apice della tua solitudine, riemerge
il desiderio di incontrare un altro essere umano, e di sorridergli col
cuore. Sarà per questa natura possente e solitaria che, in Alaska,
molte persone, cordiali e generose, sono pronte ad accogliere e aiu-
tare il prossimo.

Raffaella Milandri - Biografia:

https://viaggieturismoresponsabile.blogspot.it/

Scrittrice, fotografa umanitaria e viaggiatrice in solitaria . Attivista per i diritti umani dei popoli indigeni, è membro adottivo della tribù Crow, in Montana. Presidente della Omnibus Omnes Onlus. Titolare alla Europrinters Consulting. Membro del Lions Club Ascoli Host. Redattore a Il Mascalzone. Attualmente iscritta alla Facoltà di Scienze Sociali alla Unicam di Camerino.

Dice Raffaella Milandri : "Viaggiare non vuol dire visitare luoghi, ma percepire l'animo dei popoli". Come viaggiatrice solitaria è stata accolta da tribù nei più remoti angoli di mondo. Dice di sè: "Amo le persone semplici, e sono fiera di essere una di loro".

La Milandri si dedica alla scrittura, alla fotografia e ai reportage, intesi come strumento di sensibilizzazione e divulgazione sul tema dei diritti umani e delle problematiche sociali, attraverso campagne di informazione, appelli, petizioni e conferenze, e diffondendo filmati, libri e interviste su media e social network. Varie le partecipazioni televisive e radiofoniche in Italia, numerosi gli articoli sui suoi viaggi, su quotidiani e riviste. I suoi viaggi in diretta su Facebook sono un evento mediatico molto seguito. Il gruppo Tabula Osca ha dedicato un pezzo al suo impegno umanitariohttps://youtu.be/18ePxizn7ug . Una sua intervista sui popoli indigeni è stata pubblicata sul sito dell'ONU http://www.unric.org/it/attualita/30454-raffaella-milandri-la-situazione-dei-popoli-indigeni-oggi .

Tra le mete dei suoi viaggi, ricordiamo la Papua Nuova Guinea, l'Alaska, il deserto del Kalahari,

il Tibet, il Kimberly in Australia. Tra i Popoli Indigeni oggetto delle sue campagne per i diritti umani, i Nativi Americani, i Pigmei, i Boscimani, gli Adivasi dell'Orissa.

Libri pubblicati

Io e i Pigmei.Cronache di una donna nella Foresta, Polaris 2011.

Booktrailer https://youtu.be/5sHZgaTRPOY

La mia Tribù.Storie autentiche di Indiani d'America, Polaris 2013.

Booktrailer https://youtu.be/5xtIuTYxCWA

In India. Cronache per veri viaggiatori, Ponte Sisto 2014.

Booktrailer https://youtu.be/KH3J-NNJRXY

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK