Un mese alla ‘Ndocciata di Agnone, il grande evento si fa spettacolo

Organizzatori a lavoro per la sfilata di fuoco dell’8 dicembre 2017, manifestazione turistica di punta dell’Alto Molise. Dal 7 al 10 tanti eventi e servizi più puntuali per i visitatori.

| Categoria: Associazioni
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

 

 

La macchina organizzativa della ‘Ndocciata ha acceso i motori. Tra un mese, migliaia di fiaccole ardenti sfileranno sul corso principale di Agnone, dando vita al più grande rituale di fuoco della tradizione italiana. Quest’anno, la ‘Ndocciata dell’8 dicembre 2017 sarà ancora più spettacolare e coinvolgerà il lungo weekend del Ponte dell’Immacolata da giovedì 7 a domenica 10 dicembre. Il gruppo organizzativo composto dal Comune di Agnone, la Proloco e l’Associazione ‘Ndocciata, ha pensato alla nuova edizione nell’ottica di un grande evento turistico, capace di sorprendere ed emozionare i visitatori che giungeranno nella cittadina altomolisana da ogni luogo. Il suggestivo corteo di fuoco, che affonda le sue radici nel mondo sannita, è già la manifestazione di punta dell’Alto Molise, come confermano le strutture ricettive del territorio, che hanno ricevuto molte prenotazioni. Ma l’intento è di strutturare la ‘Ndocciata in modo che diventi fonte di turismo per l’Alto Molise per tutto l’anno. Secondo i primi dati raccolti dalla Pro loco agnonese, oltre 150 camperisti arriveranno in città, con loro più di 60 pullman e circa 650 persone del Circolo Ricreativo Aziendale per i Lavoratori delle Aziende del Gruppo Telecom Italia (CRALT) i quali giungeranno da tutta Italia per vivere la magia del grande spettacolo di fuoco. Per dare maggiori servizi agli spettatori, si sta valutando la possibilità di organizzare i parcheggi in modo più puntuale, con aree di sosta assegnate a pagamento e di installare tribune per il pubblico lungo il percorso della sfilata. I dettagli sono in via di definizione, ma tutto è pronto per fare della manifestazione un evento indimenticabile. Attenzioni saranno rivolte anche al campo della sicurezza. Nell’ultima riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocata dal Prefetto di Isernia Fernando Guida sabato scorso e alla quale hanno partecipato vari rappresentanti delle Forze dell’ordine, il sindaco di Agnone Lorenzo Marcovecchio, l’assessore alla protezione civile Tonino Scampamorte, il presidente della Pro loco Giuseppe Marinelli e l’ingegnere Tonino Di Ciocco,  sono state definite le misure da adottare, considerando la grande affluenza di pubblico stimata. 

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK