Molise- Agnone-Maltempo: The Day After!

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Fotografia  Copertina Agnone 11 Gennaio 2017 ore 20.30 di Francesco Giaccio

Fotografia galleria fotografica Agnone 11 Gennaio 2017 0re 11.00 di Altomolise.net

 

L' ultima querelle che corre sui social è veramente interessante. La domanda è: La mia nevicata è più grande della tua o la tua  era meno grande della mia?

Dubbio amletico e ciliegina sulla torta di una nevicata uguale a tante altre in un paese di montagna

Ogni volta che nevica in alcune regioni italiane e' sempre emergenza e non solo quando nevica ma anche quando piove, e in alcune città anche quando pioviggina. Questa nevicata i primi giorni e' stato un vero spettacolo incantato. Sono stati fatti milioni di scatti fotografici, video, riperse, veri spot pubblicitari. E non solo ai paesaggi, molto fotografati anche gli eroi delle emergenze: Vigili del fuoco, soccorso alpino, volontari della protezione civile,carabinieri, e ruspe, spazzaneve, turbine neve, gatti delle nevi. 

Ma come tutti gli spettacoli anche quello della nevicata e' finito , ma per rimanere in tema, ne e' cominciato un altro con un altro titolo The Day After: Paesi isolati, contrade abbandonate, danni alla zootecnia, tubature rotte,.difficoltà nel transito degli automezzi pesanti,treni interrotti. 

Ci sono eventi ingestibili a livello individuale e in quei momenti si sente l'esigenza della presenza dello stato, uno stato che non lascia sole le persone e la collettività.

Fiumi di denaro escono dalle tasche dei cittadini ma dove vanno a fiire se nei momenti di emergenza, con tutti gli sforzi di tutti, i risultati sono questi?

A cinque giorni dalla nevicata ancora si è lontani dal poter riprendere i ritmi di una vita normale. Ad Agnone e non solo, il centro cittadino ancora invaso di neve, vicoli del centro storico chiusi, le strade con uno strato spesso di ghiaccio, fanghiglia, trasporti in difficoltà.

  La domanda è: Perchè al sud Italia i cittadini sono figli di un Dio minore?

 

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK