Arrestato giovane che minacciava e aggrediva i genitori per costringerli a consegnargli i soldi della loro pensione per acquistare verosimilmente sostanze stupefacenti

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, nel corso della notte hanno arrestato un giovane pregiudicato, residente in una zona periferica del capoluogo pentro, che al fine di costringere i genitori a consegnargli i soldi della loro pensione per acquistare verosimilmente sostanze stupefacenti, li minacciava ripetutamente ed aggrediva il padre con calci e pugni, distruggendo inoltre vari arredi e suppellettili all’interno dell’abitazione.

Il provvidenziale intervento dei militari, giunti sul posto su richiesta degli stessi genitori, evitava ben più gravi conseguenze, consentendo di bloccare il giovane che veniva arrestato in flagranza per il reato di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia.  Accompagnato in caserma, dopo le formalità di rito è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Ponte San Leonardo.  

Redazione

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK