Centrodestra, indiscrezione dell’ultimora: il candidato di sintesi potrebbe essere Sciulli

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA

Ai tanti nomi che imperversano in queste ultime ore negli ambienti di centrodestra si è aggiunto anche quello del sindaco di Pescopennataro Pompilio Sciulli. Stando ad indiscrezioni il sindaco di Pescopennataro e presidente dell’Anci da ormai sei anni, sarebbe stato contattato dai vertici del centrodestra. Che avrebbero visto in lui una possibile sintesi non soltanto delle varie anime della coalizione ma anche dei movimenti civici che si avvicinano al pensiero di centrodestra. Sciulli sarebbe stato scelto perché ha 40 anni ed è quindi una figura giovane, Ma allo stesso tempo, essendo sindaco dall’età di 25 anni, avrebbe maturato la giusta esperienza per prendersi carico della Regione Molise dando quella ventata di freschezza di cui il centrodestra, dopo il grande rifiuto di Enzo Di Giacomo, avrebbe bisogno. Da quando è presidente dell’Anci tutte le proposte che fa per i comuni italiani vengono accettate all’unanimità. E cosa che dovrebbe tranquillizzare gli elettori Sciulli non è un appartenente al partito del salto della quaglia ma è stato sempre coerente agli ideali del centrodestra. Il sindaco e presidente dell’Anci potrebbe accettare la proposta qualora venga formalizzata da una coalizione unita e che si stringa al suo fianco senza possibili franchi tiratori.

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK