Attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, 2 arresti

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

 

 

Il consumo di droghe è ormai molto diffuso in tutte le fasce d’età e l’attenzione che pone la Polizia di Stato di Isernia al contrasto del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti è massima. Il Questore della provincia di Isernia, Dr. Borzacchiello, ha fatto della prevenzione il suo cavallo di battaglia,  regolarmente vengono predisposti controlli in tutte le aree sensibili della città e su tutti gli assi viari che collegano la provincia pentra alle regioni limitrofe, sia con personale della Questura, della Sezione Polizia Stradale e, in alcuni casi, anche con equipaggi di rinforzo dei Reparti Prevenzione Crimine della Polizia di Stato.

Nell’ambito di uno di questi servizi, nella giornata di lunedi 9 aprile, durante un posto di controllo sulla SS 17 svolto da personale della Sezione Polizia Stradale è stato fermato un veicolo con 2 persone a bordo, un uomo ed una donna della provincia. Già al primo contatto con gli occupanti, gli operatori notavano una ritrosia.

All’esito della verifica, l’auto è risultata marciare priva della prevista copertura assicurativa, ed alla contestazione della violazione al Codice della Strada, l’insofferenza degli occupanti si acuiva ingiustificatamente, tanto che è stato richiesto ausilio a personale della Squadra Mobile.

Giunti sul posto immediatamente gli investigatori della Squadra Mobile hanno notato nei due soggetti una particolare agitazione, quasi a voler nascondere qualcosa. Inoltre, ascoltati separatamente hanno fornito indicazioni contrastanti circa il luogo di provenienza. L’uomo e la donna, quindi, sono stati invitati presso gli uffici della Questura per essere sottoposti ad un controllo più approfondito. Entrambi i soggetti sono stati quindi sottoposti ad una perquisizione che ha consentito di rinvenire due involucri voluminosi contenenti sostanza stupefacente, numerose banconote di vario taglio, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga.

La sostanza stupefacente, dalle prime analisi chimiche è risultata del tipo Hashish e cocaina. La prima, divisa in 2 panetti per un peso complessivo di circa 200 gr e la seconda in un unico pezzo avvolto da cellophane trasparente per un peso complessivo di circa 21 gr. All’esito delle perquisizioni tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro e i due soggetti sono stati tratti in arresto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per il reato di cui all’art. 110 c.p. e art 73 DPR 309/90.

Il risultato ottenuto denota ancora una volta l’elevata professionalità degli operatori della Polizia di Stato che mettendo a fattor comune le competenze proprie di ogni ufficio e specialità aumentano ogni giorno gli standard di sicurezza della Provincia al fine di debellare un fenomeno, quale quello della diffusione di sostanze stupefacenti. 

  

Redazione

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK