Integrazione possibile: Landing Jallow l'agnonese del Gambia

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA

 

Landing Jallow , l'abbiamo conosciuto casualmente. E' un giovanissimo ragazzo proveniente dal Gambia. Simpatico, cordiale e serissimo.Amato da tutti, tuti lo conoscono e lo salutano con grande cordialità come un vecchio amico di famiglia. E' approdato a Taranto dal Gambia, ha impiegato tre mesi per arrivare in Italia, successivamente a Campobasso e quattro anni fa con un progetto Sprar a Agnone. E' arrivato con un sogno nel cassetto, fare il calciatore. Giocava con la società di calcio agnonese fino al suo infortunio al ginocchio. Il progetto Sprar è terminato, gode del permesso di soggiorno, ma ha scelto di rimanere a Agnone. E' il responsabile della casa Olympia dove alloggiano i calciatori dell'omonima società. La sua funzione è un incarico di fiducia conferitogli dalla società stessa. Gestisce la casa degli sportivi, esercita il controllo  e fa rispettare le regole: orari, ingressi, uscite, comportamenti. Un ragazzo che supervisiona l'organizzazione degli sportivi dentro la casa che li ospita. E' sufficientemente severo, ha un grosso senso di responsabilità. Il suo orario di lavoro e' dalle 6.00 del mattino fino alle 11.30 della sera.Alla nostra domanda se aveva intenzione di andare via da Agnone, ha risposto con un deciso no. Landing non si è semplicemente integrato, ma e' diventato più agnonese degli agnonesi stessi.

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK