NEWS DAL MONDO DEL LAVORO

Nasce la banca dati dei giovani genitori

| di Franca Nocera
| Categoria: Attualità
STAMPA
Alle aziende che assumeranno un iscritto under 35 con figli minori e in cerca di occupazione stabile andrà un incentivo di 5.000 euro. Iscrizioni sul sito dell’INPS Presso l’INPS è stata istituita la “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori”, prevista dal Decreto del Ministro della Gioventù del 19 novembre 2010 (pubblicato in G.U. 27 dicembre 2010). Possono iscriversi i giovani genitori di figli minori e che sono in cerca di un’occupazione stabile. Le aziende e le imprese cooperative che assumeranno a tempo indeterminato (anche part-time) persone iscritte alla banca dati godranno di un incentivo di 5.000 euro. All’incentivo avranno diritto anche in caso di trasformazione a tempo indeterminato (anche part-time) di un rapporto a tempo determinato. Requisiti per l’iscrizione Possono iscriversi alla banca dati coloro che possiedano tutti i seguenti requisiti: • età non superiore a 35 anni (da intendersi fino al giorno precedente il compimento del trentaseiesimo anno di età); • essere genitori di figli minori - legittimi, naturali o adottivi - ovvero affidatari di minori; • essere titolari di uno dei seguenti rapporti di lavoro: - lavoro subordinato a tempo determinato - lavoro in somministrazione - lavoro intermittente - lavoro ripartito - contratto di inserimento - collaborazione a progetto o occasionale - lavoro accessorio - collaborazione coordinata e continuativa. In alternativa, la domanda d’iscrizione può essere presentata anche da una persona cessata da uno dei rapporti indicati; in tal caso è richiesto l’ulteriore requisito della registrazione dello stato di disoccupazione presso un Centro per l’Impiego. Condizioni per le aziende Perché l’azienda possa usufruire del beneficio devono ricorrere le seguenti condizioni. • L’assunzione non deve costituire attuazione di un obbligo in favore dei disabili. • Il datore di lavoro non deve aver effettuato, nei sei mesi precedenti l’assunzione, licenziamenti per giustificato motivo oggettivo o per riduzione del personale (fatta salva l’ipotesi in cui l’assunzione sia finalizzata all’acquisizione di professionalità sostanzialmente diverse da quelle dei lavoratori licenziati). • Il datore di lavoro non deve avere in atto sospensioni dal lavoro o riduzioni dell’orario di lavoro per crisi aziendale, ristrutturazione, riorganizzazione o riconversione industriale (salvo il caso in cui l’assunzione sia finalizzata alla acquisizione di professionalità sostanzialmente diverse da quelle dei lavoratori sospesi o in riduzione di orario). • Il lavoratore assunto non deve essere stato licenziato, nei sei mesi precedenti l’assunzione, dalla stessa impresa oppure da un’impresa collegata o con assetti proprietari sostanzialmente coincidenti. Il beneficio può essere goduto per un massimo di cinque lavoratori iscritti nella banca dati. Come ci si iscrive Per l’iscrizione è necessario disporre del Codice di identificazione personale (cosiddetto PIN), rilasciato dall’Istituto. Per ottenere il PIN vai sul sito INPS e ricerca codice pin on line oppure chiama il numero verde 803.164. Accedendo alla sezione dei Servizi al Cittadino e inserendo il codice pin accede al percorso “fascicolo previdenziale del cittadino” > “comunicazioni telematiche” > “invio comunicazioni” > “iscrizione banca dati giovani genitori”.

Franca Nocera

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK