Controlli straordinari dei Carabinieri, denunce e sequestri. Impiegata l’unità cinofila antidroga del Nucleo di Chieti

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

Continuano i controlli straordinari dei Carabinieri tra Isernia e comuni limitrofi, al fine di prevenire e contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Come già avvenuto nei giorni precedenti, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia e delle Stazioni competenti per territorio, in collaborazione con l’unità antidroga del Nucleo Cinofili dell’Arma di Chieti, hanno passato al setaccio gli obiettivi ritenuti tra i più sensibili al fenomeno, tra i quali un istituto scolastico, gli scali ferroviari, il terminal bus, la villa comunale ed altri luoghi di ritrovo dei giovani.

In particolare, questa mattina i militari, nell’ambito dell’attività di prevenzione,  avviata dal Ministero dell’Interno per il contrasto dei fenomeni di devianza giovanile, segnatamente al consumo delle droghe nelle scuole, hanno eseguito verifiche all’interno di un istituto scolastico superiore del capoluogo con l’ausilio del cane antidroga entrando nelle classi ed estendendo il controllo alla palestra e all’esterno dello stabile. L’Arma della provincia, quotidianamente, effettua servizi preventivi con soste nelle aree circostanti gli istituti scolastici considerati luoghi di elezione per la vendita e la cessione di sostanze stupefacenti. Successivamente i Carabinieri hanno attenzionato la Stazione Ferroviaria ove hanno controllato persone e borse dei viaggiatori e l’interno dei vani bagagli dei pullman in partenza ed arrivo. Nei pressi dei bagni è stato individuato e controllato uno studente, originario della provincia di Isernia, che alla vista dei militari, ha tentato di disfarsi  di un involucro di carta trasparente e di una sigaretta, confezionata artigianalmente, contenenti entrambi sostanza stupefacente del tipo marijuana, che venivano prontamente recuperati dagli stessi militari che lo avevano fermato, e sottoposti a sequestro, mentre il giovane è stato segnalato alla competente Autorità. A seguire nei pressi dello scalo ferroviario di Carpinone, i Carabinieri della locale Stazione in collaborazione con i colleghi della Stazione di Pescolanciano, hanno proceduto al controllo di due giovani del posto. Costoro  alla vista dei militari hanno manifestato segni di nervosismo motivo per cui sono stati sottoposti a perquisizione personale estesa ai rispettivi domicili. Nella circostanza venivano trovati entrambi in possesso di involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo hashish, ed in un vaso rinvenuto su di un balcone dell’abitazione di uno dei due, una piantina di canapa indiana. Le dosi rinvenute sono state sottoposte a sequestro unitamente alle due piantine mentre i due giovani sono stati segnalati per detenzione illegale di stupefacenti.

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK