Bed and Breakfast, la proposta di Di Lucente: un bagno per ogni due camere nelle piccole strutture

Il Presidente del Consiglio regionale, Salvatore Micone, ha assegnato la proposta, a norma di Statuto e Regolamento consiliare, alla IV Commissione permanente, Servizi sociali, per l’esame di rito

| Categoria: Attualità
STAMPA

Il Consigliere Andrea Di Lucente ha presentato una proposta di legge concernente: “modifiche alla legge regionale 12 luglio 2002, n. 13 (Norme in materia di attività alla produzione dei servizi per l’ospitalità - Bed & Breakfast)”. La PdL, nello specifico, prevede che nelle strutture di ospitalità B&B con sei camere e non più di dodici posti letto, venga garantito un servizio igienico almeno ogni due stanze. La necessità di modificare in tal senso la legge regionale n. 13/2002 –si legge nella relazione di presentazione-, “deriva dell’esigenza di potenziare la microricettività extra-alberghiera, ovvero le attività di Bed & Breakfast, specie in realtà con carente ricettività alberghiera classica (aree interne)”. Il Presidente del Consiglio regionale, Salvatore Micone, ha assegnato la proposta, a norma di Statuto e Regolamento consiliare, alla IV Commissione permanente, Servizi sociali, per l’esame di rito.

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK