Assemblea permanente ex lavoratori in lotta, confermato l'incontro con Toma per l'ittierre lunedì

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Come anticipato, lunedì 15 ottobre, alle ore 15.30, saremo a confrontarci con il presidente della Regione Molise, il suo staff ed il consigliere Di Lucente, presso la sala giunta in via Genova a Campobasso. Mai come adesso gli ex lavoratori si sono ricompattati intorno ad una lotta che, al momento, e solo per il momento, li vede soccombente su tre fronti: quelli della mobilità in deroga, del concordato e del lavoro futuro.

1.    Sul primo aspetto abbiamo avuto ampie garanzie sui fondi reperiti da parte del presidente Toma, ferme restando verifiche e conferme da ricevere all’imminente tavolo. Per la cronaca, ci sembra utile ricordare che, laddove per altri settori in crisi la politica si sta agitando per reperire nuovi fondi mentre altri sono ancora in corso di erogazione, qui la stessa politica latita di fronte ad ammortizzatori assenti.

2.    Sul secondo, come ormai noto, c’è stato un incontro al Tribunale di Isernia nel quale, viste le tante incertezze, nonché i tempi biblici sull’erogazione del 40% delle somme dovute ai lavoratori, abbiamo presentato noi una nostra proposta, denominata “EX ITR PORTE APERTE “, consistente in una vendita aperta al pubblico effettuata direttamente dagli stessi ex lavoratori ma altri aspetti poco chiari emergono e saremo più puntuali nel comunicargli non appena ne avremo contezza;

3.    Ma, come più volte ribadito, il terzo punto è quello che qualifica e dà dignità agli interessati, quel “progetto lavoro” nei settori dei beni culturali, ambientali e paesaggistici e del turismo, che non chiede redditi ed assistenza gratuiti ma che mette uomini e donne nelle condizioni di dimostrare il proprio valore, riqualificandosi in settori così strategici e mai passati attraverso una reale valorizzazione. E su questo, al tavolo, saremo fermi e decisi, convinti dell’oggettivo valore dell'idea progettuale.

Se nubi oscure si addenseranno all'orizzonte, nonostante la buona volontà dimostrata nel rivendicare diritti con proposte e non con questue, la nostra lotta sarà sempre più dura e lo dimostreremo con i numeri a partire dal blocco degli ex lavoratori, che in pullman organizzato ed auto private raggiungerà il capoluogo di regione, partendo dalla piazza del tribunale di Isernia alle ore 14:00. Infine, in considerazione del fatto che diversi soggetti, a vario titolo, pur potendo incidere fattivamente, sono presenti solo per fare chiacchiere e per incrementare la  carriera politica, certamente utile a loro stessi ma non a chi si sta battendo per vedere riconosciuti i propri diritti, riteniamo di ricordare, ma siamo sicuri che non ce ne sia bisogno, al presidente Toma che pretendiamo concretezza e non passerelle

Il portavoce

Emilio Izzo

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK