68enne accusa malore dopo una trasfusione ematica soccorso dai poliziotti di quartiere

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

Poliziotto di quartiere tra la gente.

Ancora un gesto di solidarietà e soccorso da parte dei poliziotti di quartiere.

Erano nel piazzale antistante il Pronto Soccorso dell’Ospedale Veneziale

quando hanno notato una persona seduta alla guida di una Fiat 600 ivi parcheggiata,

con le braccia ancorate al volante e la testa china sullo stesso.

Gli agenti si sono avvicinati per accertarsi delle condizioni di salute dell’uomo,

un 68enne del capoluogo pentro, il quale ha riferito di aver subito da poco una delle

trasfusioni ematiche, rese necessarie dalla patologia di cui soffre, che gli causano,

immediatamente dopo, uno stato di malessere.

Uno dei due poliziotti si è messo alla guida della Fiat 600 e ha accompagnato

l’uomo fino alla sua abitazione, affidandolo alle cure della sua consorte.

Professionalità e competenza, quindi, ma anche vicinanza e condivisione:

questi i valori ai quali si ispira l’attività dei poliziotti di quartiere, con l’intento di

consolidare

il rapporto di fiducia tra istituzione e cittadini, il cui contributo è

fondamentale per rendere efficace il lavoro delle forze di polizia.

 

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK