No Pillon, buona riuscita della manifestazione di Campobasso

Nell'intervista alle organizzatrici dei sindacati sulla pagina Ridiamo Voce alle Donne, tutte le motivazioni della protesta

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Buona riuscita questa mattina a Campobasso, per la manifestazione nazionale contro il ddl Pillon. La hanno voluta in città i sindacati Cgil e Uil e le associazioni femministe e femminili del Molise. Si è registrata anche l'adesione del Pd regionale e delle assessore Bibiana Chierchia e Lidia De Benedittis del Comune di Campobasso. 

Per cosa si è protestato? Contro un ddl che qualora venisse approvato sconvolgerebbe tutto l'impianto dell'affido condiviso in vigore dal 2006. Il punto saliente del ddl, che come dicono i sindacati in piazza non va solo modificato, ma completamente ritirato, è quello sulla doppia residenza dei bambini figli di genitori separati. Un fatto che prevede un minimo di 12 giorni al mese nella casa del genitore con cui vive di meno. Insomma due case, due camerette e nessuna possibilità per il minore di scegliere con chi vivere. Inoltre c'è la possibilità, in caso non venga accertata la violenza domestica, che il minore debba trascorrere per forza ore con il genitore violento. 

Come ci ha spiegato nel video che abbiamo registrato attraverso la pagina Ridiamo Voce alle donne l'organizzazione della manifestazione c'è da aver paura soprattutto della figura del mediatore familiare. "Non ci sono emendamenti da fare - continuano- questo ddl va abolito completamente soprattutto gli articoli 17 e 18 che con termini accattivanti tendono a far arrivare una cosa diversa di questo ddl. I bambini non altro che ostaggio di un genitore o di entrambi i genitori". 

Un ddl collegato anche con il codice rosso di Hunziker e Bongiorno fatto suo dal ministro per la giustizia Bonafede. "Abbiamo sentito che Di Maio e nelle ultime ore anche Salvini hanno chiesto la modifica di Pillon- hanno continuato- noi non vogliamo alcuna modifica ma solo il ritiro totale di questo ddl". 

 

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK