Stazione di Isernia, Romagnuolo: sono con Emilio Izzo bisogna ripristinare la biglietteria

La capogruppo della Lega chiederà a breve un incontro all'assessore Niro per chiedere la risoluzione del problema

| Categoria: Attualità
STAMPA

"Un altro durissimo schiaffo ai cittadini molisani e al territorio pentro, un ingiustificato gesto senza un pur minimo briciolo di umanità. La denuncia di Emilio Izzo, da sempre mente critica delle discrasie, del malessere e dei malumori dei molisani, mi vedono come non mai al suo fianco in quella che sembra ormai il totale smembramento di una Regione come il Molise che, da uno stato comatoso è ormai trapassato tra i cadaveri. Non avere più la biglietteria alla stazione di Isernia, è una grandissima offesa per Isernia e per tutto il Molise, è un fatto e un atto intollerabile e di inaudita gravità che ormai ci pone tra i territori da terzo mondo, una malattia irreversibile che ci sta portando a scomparire dalla cartina geografica".

E' quanto dichiarato dalla consigliera regionale Aida Romagnuolo in merito alla questione della biglietteria della stazione di Isernia

"Sono con Emilio Izzo-  ha continuato Romagnuolo-  e con lui affronteremo anche quest'altra durissima battaglia, contro chi non ha più rispetto verso la nostra Regione, non ha più rispetto verso i molisani, non ha rispetto verso un popolo che invece di essere aiutato a vivere, viene spinto al suicidio. Mi appello, ha concluso Romagnuolo, all'assessore Niro, persona da sempre sensibile ed umana e  come sempre vicina ai problemi dei cittadini, affinchè intervenga tempestivamente con i vertici di Trenitalia e risolva questo gravissimo atto di intemperanza verso i molisani".

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK