Fondi Lega, la dichiarazione choc di Stefano Stefani a Repubblica: i 49 milioni? Li abbiamo spesi in prostitute

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Una domanda che è diventata virale non solo sui social ma anche al bar: come ha speso i 49 milioni di euro che deve restituire la Lega Nord. Lo ha dichiarato in una intervista a Repubblica.it l'ex tesoriere Stefano Stefani. Oggi si era recato in Tribunale a Milano nel processo a carico dell'ex avvocato della Lega Matteo Brigandì e nel 2012 nominato al posto di Francesco Belsito a seguito delle indagini sui fondi del Carroccio. 

Il politico, seguendo un detto famoso del senatur Umberto Bossi non si è risparmiato in dichiarazioni. E ha detto candidamente, come si può sentire nel video che ora vi andiamo a linkare qui : "Perché avevamo un mucchio di put...e in giro e noi avevamo sempre l'uccello duro". 

Ecco spiegato perché tra gli obiettivi di governo che la Lega ha sbandierato in campagna elettorale c'era anche l'apertura delle case chiuse. La risposta di Stefano ovviamente era ironica e spiegherebbe in parte il perché su alcune spese non ci sono i rendiconti. Poi torna serio e continua a rispondere alle domande di Andrea Lattanzi a questo modo: 

"Tutte le spese sotto la mia gestione - ha poi argomentato - sono rendicontate e certificate. Vorrei sapere anche io perché li stanno cercando in Lussemburgo". Stefani ha definito "disonesto" il suo predecessore Belsito dispiacendosi, in aula, del fatto che fosse ancora vivo.

Per risentire l'audio originale dell'intervista cliccare qui. 

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK