Aggressione alla Guardia medica di Colletorto, il Pd chiede sicurezza nei presidi alla Giunta Regionale

| Categoria: Attualità
STAMPA

I consiglieri regionali del Pd Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla hanno presentato la mozione  "Piano di sicurezza per i presidi di continuità assistenziale (ex-guardie mediche) sul territorio regionale. Maggiori fondi e opere di messa in sicurezza e ristrutturazione dei locali". In particolare si chiede al Presidente Toma di fornire indicazioni all’ASREM per la predisposizione della mappatura e della localizzazione dei presidi territoriali di continuità assistenziale al fine di elaborare un piano di sicurezza; di realizzare degli impianti di video sorveglianza, anche di concerto con i Comuni, presso le sedi delle guardie mediche; di dotare di maggiore illuminazione, di videocitofono ed a ristrutturare i presidi di continuità assistenziale, di concerto con Asrem e Comuni; di fissare, come richiesto dall’Ordine dei Medici, senza ulteriore ritardo presso l’ASREM un incontro per l’individuazione delle soluzioni appropriate e delle opportune iniziative da assumere nelle sedi competenti, a tutela della sicurezza e della dignità degli operatori del Servizio.

Sono queste le richieste al Presidente Toma contenute nella mozione presentata oggi pomeriggio in Consiglio regionale dai Consiglieri del Partito Democratico Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla, dopo l’ultimo episodio di violenza perpetrato ai danni di un medico in servizio presso la Guardia Medica di Colletorto.

Non è più tollerabile assistere inermi alle continue aggressioni e ai quotidiani rischi cui vanno incontro i medici di Continuità Assistenziale del Molise che – è bene sottolineare anche questo increscioso aspetto – svolgono la loro preziosa opera in favore di tutta la popolazione molisana in locali spesso fatiscenti, privi di dotazioni mediche adeguate, insicuri soprattutto per i medici di sesso femminile, le più esposte a pericoli nello svolgimento del servizio. Siamo pertanto a disposizione dell’Ordine dei Medici e della struttura commissariale per raccogliere le istanze degli operatori in servizio nelle Guardie mediche, al fine di individuare e assumere di concerto le migliori e più opportune azioni da intraprendere”.

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK