Ultima Ora:Piattaforma Rousseau, niente autorizzazione a procedere per Salvini: i parlamentari restano fedeli alla Lega

| Categoria: Attualità
STAMPA

I leader del Movimento 5 Stelle avevano lasciato intendere che la loro volontà era quella di non autorizzare la richiesta del Tribunale dei ministri per procedere contro il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sul caso Diciotti. E gli iscritti del M5s alla piattaforma Rousseau si sono espressi assecondando la volontà dei leader del Movimento e dei suoi esponenti di governo: vince il sì, che, per come era stata posta la domanda, vuol dire negare l’autorizzazione a procedere nei confronti del vicepresidente del Consiglio. A votare sì sono stati il 59% degli iscritti, a votare no il 41%.

Hanno partecipato al voto 52.417 iscritti, una votazione che per il M5s "entra nella storia di Rousseau per essere stata quella con il maggior numero di votanti di sempre in una singola giornata, un record". Questi i risultati: "Relativamente alla risposta: “Sì, è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato, quindi deve essere negata l’autorizzazione a procedere, hanno votato 30.948 (59,05%). Relativamente alla risposta: “No, non è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato, quindi deve essere approvata l’autorizzazione a procedere, hanno votato 21.469 (40,95%). La maggioranza ha pertanto deciso che il fatto è avvenuto per la tutela di un interesse dello Stato, quindi deve essere negata l’autorizzazione a procedere".

Questa era la domanda posta agli iscritti del M5s: “

continua su: https://www.fanpage.it/i-risultati-del-voto-m5s-di-rousseau-su-matteo-salvini-e-il-caso-diciotti/
http://www.fanpage.it/

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK