Amministrative 2019, Aida Romagnuolo: i candidati sindaco spettano a noi, per Campobasso una donna

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

I sondaggi nazionali danno la Lega al 33%. A Campobasso e Termoli, alle ultime elezioni è risultata il primo partito del centrodestra. Per questo rivendica il suo ruolo primario e vorrebbe che i candidati a sindaco del centrodestra siano entrambi di sua espressione e non di Forza Italia, che ha più consiglieri e assessori regionali. 

A dirlo chiaramente su facebook è la capogruppo in consiglio regionale Aida Romagnuolo che in un post rivendica:  Siamo pronti alla sfida di Campobasso e Termoli. La Lega è il primo partito in entrambe le città e questo sia ben compreso da tutti, venga rammentato. Se in Consiglio Regionale Forza Italia con due consiglieri regionali ha due assessori, il sindaco del Capoluogo toccherà alla Lega proprio perché primo partito. A Campobasso, come primo cittadino ho un nome, una donna, una personalità molto nota, una grande professionista che avrà cura esclusivamente dei bisogni dei cittadini, che sarà distante e distinta dalle sacrestie dei partiti e che si dedicherà esclusivamente al bene della città. Campobasso deve uscire dalle macerie, così come Termoli.

Da femminista chi scrive non può che essere soddisfatta di vedere una candidata al ruolo di prima cittadina della città capoluogo di regione. Bisogna vedere però se il centrodestra, che non ha donne in Giunta regionale, accoglierà favorevolmente la proposta della leghista. L'ultima parola sul tavolo del centrodestra, lo ricordiamo, spetta al presidente della Regione Donato Toma. 

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK