Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Trivento, impiantistica sportiva: appaltati i lavori per la riqualificazione del campo sportivo e le sue tribune

Il vice sindaco Fabio Sebastiano: "Intervento che salvaguarda e aumenta la valenza territoriale"

| di Fabio Sebastiano
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Appaltati i lavori per la realizzazione degli interventi di adeguamento dell’impiantistica sportiva di Via Acquasantianni. Lavori finanziati con D.G.R. n. 117 del 30 marzo 2017 – Patto per lo Sviluppo della Regione Molise – Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 – delibera CIPE 10 agosto 2016, n. 26 – area tematica turismo e cultura – linea di intervento programma integrato per lo sviluppo del turismo sportivo e del benessere – azione impiantistica sportiva con poli integrati con offerta scolastica, turistica e qualità della vita. L’Azione è finalizzata a rendere adeguata l'offerta di impiantistica sportiva regionale e ad attrarre anche fruitori non usuali quali scolaresche, disabili, gruppi sportivi in preparazione, con l’intento di sviluppare e potenziare la promozione dello sport e dell'attività motorio-ricreativa su tutto il territorio regionale attraverso l'integrazione con interventi nell’ambito del turismo, delle politiche sanitarie, educative, formative, culturali e ambientali ed il potenziamento di un attrattore molto significativo in termini di qualità e completezza. “Il presente progetto - commenta il Vicesindaco ed assessore ai lavori pubblici Ing. Fabio Sebastiano – si inquadra nelle linee guida definite dalla suddetta delibera per un intervento di riqualificazione delle tribune del campo sportivo di calcio e del campo da tennis del Comune di Trivento. L’accesso a questa area sportiva avviene tramite la strada locale Via Acquasantianni e dista circa 800 metri dalla Strada Provinciale 15 che è la principale via di accesso al comune. È proprio in questa logica che nasce l'esigenza di poter disporre di una struttura sportiva adeguata e a norma, e maggiormente fruibile non solo da chi pratica attività sportiva ma anche da chi desidera assistere alle varie attività quali campionati, allenamenti, e non meno i tornei sportivi estivi che rappresentano sempre un importante richiamo turistico. Il campo da calcio e da tennis costituiscono in tal senso sicuramente un punto di riferimento per tutto il territorio, sia comunale che sovracomunale. In questa logica il Comune di Trivento si è posto l'obiettivo di intervenire su alcune strutture del campo e in particolare quelle dedicate agli spettatori, per assicurarne una corretta fruibilità da parte di tutti e per potenziare la fruibilità stessa, potendo così assicurare una loro fruibilità anche durante avverse condizioni metereologiche; l'impianto è inoltre utilizzato tutto l'anno e durante la settimana dagli atleti della società sportiva A.S.D. Trivento, nonché da quelli di calcio giovanile. La riqualificazione del campo da tennis, invece, ha lo scopo di incrementare questo tipo di attività sportiva tra i giovani e la cittadinanza in generale, che negli ultimi anni, insieme al nuoto, vede un numero di atleti praticanti in continuo aumento. Inoltre, per Trivento e i comuni limitrofi (Civitacampomarano, Fossalto, Lucito, Roccavivara, Salcito, San Biase) l'impianto rappresenta l'unico campo di calcio a 11 di dimensioni mt. 105x65 omologato dalla FIGC per la Categoria "D" e dotato di tribuna e servizi di supporto spettatori. La forte valenza turistica di Trivento - continua il Vicesindaco Sebastiano - ne sottolinea l'unicità rispetto ai comuni della zona. La presenza della tribuna spettatori è un considerevole punto di forza dell'impianto che, rispetto l'offerta territoriale, lo valorizza e lo rende unico costituendo un'indubbia risorsa per chi lo utilizza. Gli interventi progettuali – chiude l’ingegner Sebastiano - mirano perciò a valorizzare questo aspetto per salvaguardarne ed aumentarne la valenza territoriale. Al fine di fornire un quadro complessivo della dotazione sportiva di Trivento e dei Comuni limitrofi, e considerando che gli interventi del presente progetto sono relativi al campo di calcio del Comune di Trivento, si ricorda che l’associazione calcistica rilevata all'interno del territorio è la A.S.D. Trivento e costituisce il punto di riferimento per tutti i ragazzi della scuola calcio (Juniores - Allievi - Giovanissimi - Pulcini). I campi da calcio presenti nel comune di Trivento, oltre quello oggetto dell’intervento, sono: campo coperto da basket e pallavolo in Via Acquasantianni, dotato di tribune; campetto di calcio Scuola Elementare “E. Ciafardini”; campo sportivo in Contrada Montagna”. 

Un complesso sportivo, polo territoriale: gli aspetti tecnici del progetto di riqualificazione.

Il complesso sportivo di Via Acquasantianni ricade nel quadrante sud del centro abitato di Trivento, nelle vicinanze della S.P. 15, arteria di accesso principale al paese, e al polo scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo “Nicola Scarano” comprendente anche il campo coperto da basket e pallavolo precedentemente descritto. Il complesso è composto da un campo da calcio a 11, campo da tennis (in stato di degrado), strutture di supporto (spogliatoi atleti), tribuna per il pubblico (circa 390 posti a sedere), servizi igienici per gli spettatori, locali biglietteria, ingressi separati per: atleti e personale, tifoseria locale, tifoseria ospiti, disabili, stampa e abbonati. Inoltre, un’ampia area a parcheggi nelle immediate vicinanze permette di evitare eventuali problemi di accesso e traffico. Come anticipato nella premessa, le strutture dedicate agli spettatori allo stato attuale presentano dei forti limiti per l’assenza della copertura della tribuna. Visto il carattere sovracomunale dell'impianto e la scarsa dotazione territoriale di campi da calcio a 11 con strutture per il pubblico, il presente progetto si pone l'obiettivo di intervenire con opere migliorative atte a favorire e a valorizzare l'utilizzo da parte degli spettatori quali la realizzazione della struttura di copertura della tribuna. Allo stesso tempo, anche il campo da tennis presenta simili criticità e potenzialità e la sua riqualificazione sarà il punto cardine per incrementare ancora di più la pratica di questa disciplina sportiva. Gli interventi previsti, come da relazione progettuale, saranno i seguenti Copertura della tribuna: l’opera progettata presenta dimensioni di ingombro in pianta pari a: 50m x 10,23m, per una superficie complessiva di mq. 511,50. Le tribune esistenti verranno protette con la realizzazione di una struttura formata da pilastri a sezione rettangolare e un'altezza pari a mt. 3 e da travi in legno lamellare rastremate, con una luce di sbalzo di circa mt. 7,00. Ognuno dei pilastri verrà agganciato alla base con una fondazione in c.a. e avranno tra di loro un passo di mt. 4,10. Ogni trave lamellare sarà dotata all’estremità di tirante metallico, il quale insieme al plinto di fondazione e al pilastro permettono di supportare il carico di competenza della copertura + neve e di equilibrare il momento ribaltante dovuto dallo sbalzo. In testa ad ogni pilastro vengono fissate travi le travi in legno lamellare, trattate con antitarlo, antimuffa ed impregnante protettivo a colore neutro, rastremate fino all’estremo opposto. La copertura è completata da travi secondarie (arcarecci) sempre in legno lamellare trattato con antitarlo, antimuffa ed impregnante protettivo a colore; fino a formare 12 campate di mt. 4,10 e due sbalzi laterali. Fra le travi secondarie viene posato e fissato con viti un assito in legno di abete spessore 20 mm., trattato con antitarlo, antimuffa ed impregnante protettivo a colore neutro. Viene poi montato un pacchetto tetto così composto: impermeabilizzante; strato di isolamento termico in polistirene espanso ad alta resistenza meccanica, spessore 30 mm.; lamiera in alluminio verniciato di copertura, sagomata e nervata, graffata fissata con vitoni mordenti, colorazione RAL silver; sistema di smaltimento delle acque meteoriche formato da canale di gronda e tubi pluviali che scaricano nel canale in calcestruzzo armato retrostante. Per l’inserimento della nuova copertura, infatti, è previsto lo spostamento di un tratto attuale del canale di raccolta delle acque meteoriche che corre lungo la parte retrostante della tribuna, in modo tale da consentire la costruzione della nuova copertura per le tribune. Così facendo il nuovo tratto di canale riuscirà a smaltire sia le acque meteoriche provenienti dalla nuova copertura che quelle provenienti dalla parte di lotto retrostante che risulta essere in pendenza. Campo da tennis: per quanto riguarda la pavimentazione, si dovrà provvedere alla rimozione del sottofondo preesistente e al rifacimento di una nuova superficie così costituita: tappetino di finitura bituminoso; pavimentazione speciale sintetica impermeabile.

Fabio Sebastiano

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK