L'amore ai tempi di Sh.Rek" di Tonino Di Ciocco e Andrea Cacciavillani

Film girato interamente in Molise proiettato ieri sera a Roma con alto gradimento del pubblico.

| di Enzo Carmine Delli Quadri
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

L’Italia ha 19 regioni più una che tutti dicono non esistere, il Molise, ma che noi orgogliosamente intendiamo proporre e riproporre al pubblico italiano anche attraverso questa nostra opera cinematografica: L'amore ai tempi di Sh.Rek", prodotto tra Agnone e Campobasso.  Così ha esordito Tonino Di Ciocco, ieri sera al Cinema Aquila di Roma, alla presentazione del film girato interamente in Molise e prodotto dalla Moscacieca Produzioni srls dello stesso Tonino Di Ciocco Andrea Cacciavillani i quali lo hanno anche  ideato e scritto insieme ad Alessandro Derviso che ne è il regista.

Il film, pur essendo brillante e in alcune parti divertente, non è la classica commedia all’italiana, quanto una trasposizione cinematografica dei problemi complessi che avvolgono la vita delle coppie moderne dove la donna è indipendente e libera e non più coercitivamente soggetta al dominio economico del maschio, per cui la sola cosa importante, per tutti, è la ricerca della propria identità e conseguente leggerezza del vivere. Il film si dipana attraverso la storia di tre coppie forse in crisi, forse no, seguite da un famoso psicoterapeuta, inventore di una rivoluzionaria “terapia di coppia per il singolo individuo”, in un susseguirsi di colpi di scena, risate e momenti di riflessione. Non si può dire di più, il film va visto anche per il colpo di scena finale al limite dell’inverosimile. Invece è tutto vero e tutto chiaramente presente nella moderna società, cosa che gli sceneggiatori hanno saputo cogliere con sapienza. Il regista ha saputo amalgamare e rendere credibili le varie vicende che si intrecciano tra loro, in questo brillantemente coadiuvato da due attori di grande esperienza teatrale, cinematografica e televisiva come Adolfo Margiotta  e Carola Stagnaro, affiancati da un nutrito gruppo di giovani e bravissimi attori quali Ivan Boragine, Salvatore Catanese, Diego Florio, Titti Nuzzolese, Barbara Petti, e Giada Prandi.

Il pubblico ha gradito la visione e, al termine, ha calorosamente applaudito tutti coloro che hanno realizzato il film, molti dei quali presenti in sala.

 

 

Enzo Carmine Delli Quadri

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK