Crolla il muro divisorio di una scuola, maestra incinta al quarto mese e alunno feriti

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Sicurezza nelle scuole: un miraggio in tutta Italia specialmente al Sud. E' di oggi un altro brutto episodio che porta alla mente la tragedia di San Giuliano di Puglia del 31 ottobre 2002. Quando sotto il peso della sopraelevazione della vecchia scuola Jovine morirono 27 bambini e una maestra. Oggi poteva accadere ancora. Una parete è crollata in una scuola sul corso Umberto I a Sant'Anastasia, in provincia di Napoli.
   

Qualche bimbo è rimasto contuso. Sul posto i carabinieri. A crollare è stata una parte di una parete divisoria tra una terza ed una quarta classe situate al primo piano del plesso di corso Umberto I del primo istituto comprensivo di Sant'Anastasia. La parte del muro crollata  ha colpito una maestra di sostegno impegnata con un bimbo disabile ferendola alla testa e ad una spalla: la donna è al quarto mese di gravidanza. A restare contuso dal crollo anche un bimbo. La docente, dopo essersi accertata delle condizioni degli alunni, ha voluto recarsi dal proprio ginecologo per un controllo.

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK