Merletti, un mazzo di carte e dadi da gioco bruciati da Giovanni da Capestrano in un quadro di Agnone

In Santa Croce in Agnone vi è un quadro dedicatoa Giovanni da Capestrano che è giusto analizzare.

| di Enzo Carmine Delli Quadri
| Categoria: Attualità
STAMPA

Uno dei personaggi che hanno dato lustro alla città di Agnone è Marino Jonata che vi era nato ai primi del Quattrocento e vi visse gran parte della sua vita. Nel 1434, fortemente influenzato da una predica di Giovanni da Capestrano che era venuto in Agnone per le celebrazioni della quaresima di quell’anno, divenne terziario francescano. Famosa la sua opera in rima “El giardeno”, uno dei più. 
segue su .... .... http://www.altosannio.it/merletti-un-mazzo-di-carte-e-dadi-da-gioco-bruciati-da-giovanni-da-capestrano-in-un-quadro-di-agnone/

Enzo Carmine Delli Quadri

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK