In spregio ai dati di fatto valgono le percezioni e le sensazioni su cui giocano Lega e 5S

Lega e 5S si sono impossessati dell’Italia al grido: Come l’avete ridotta male!!! La verità è che l’Italia da loro ereditata non era malata.

| di Enzo Carmine Delli Quadri
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Si, i dati di fatto, che oggi emergono chiaramente da numeri che non danno spazio alcuno ad opinioni differenziate, dicono che l’Italia di Renzi e Gentiloni non era affatto malata anzi. Guardare, osservare, capire, per credere. Non è complicato.
Innanzitutto, precisiamo che i dati sono stati forniti dall’ISTAT, istituto nazionale di statistica, da tempo gestito da uomini c he non fanno parte di alcun Governo; tanto per essere chiari: i dati sono stati forniti da un ente che non può considerarsi allineato con un governo o con un altro.
Nei grafici che seguiranno le linee tratteggiate si riferiscono ai diversi governi con diversi colori (il Governo attuale ha il colore giallo, quello di Letta il colore verde, quello di Renzi il viola, quello di Monti il rosso, quello di Gentiloni l’azzurro, quello di Berlusconi il blu).
Nella fotogallery troverete tutti i grafici di cui si parla qui sotto.
Il grafico CRESCITA, relativo al Pil – prodotto interno lordo è espresso in miliardi di euroAnche un cieco può osservare come le linee verde viola e l’azzurro dei governi di sinistra siano in zona nettamente positiva.
Il  grafico LAVORO riporta i dati occupazionali in migliaia di lavoratori. Anche in questo caso, il governo Renzi, in viola, ha prodotto migliaia e migliaia di occupati, quello di Berlusconi, in blu, andava bene salvo poi sprofondare negli anni 2010 e 2011. Quello Conte, in giallo, ha dato flebili segnali solo nei mesi fi feb-mag di quest’anno, segnali flebili ottenuti peraltro con soldi presi a prestito.
Non mi dilungo sui consumi delle famiglie espressi in miliardi di euro. Il grafico CONSUMI è abbastanza chiaro.
Se poi si guarda agli investimenti riportati nel quarto grafico INVESTIMENTI, il divario tra l’azione del governo Renzi, in viola, e quella degli altri governi diventa davvero impressionante
Questi sono i fatti. Ma, come si usa dire. Contro il cul (in questo caso l’ignoranza) la ragion non vale.

 

Enzo Carmine Delli Quadri

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK