La tresca

Uomini e donne lavoravano di lena, spesso anche di notte. Era l’inno alla vita, con tanta fatica.

| di Enzo Carmine Delli Quadri
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il grano tagliato veniva raccolto in covoni detti manocchi. Altre persone, non impegnate nel lavoro della mietitura, erano addette al ricaccio dei covoni che venivano trasportati sull’aia dove sarebbe avvenuta la tresca………segue su ..........http://www.altosannio.it/terra-daltosannio-tresca/

Enzo Carmine Delli Quadri

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK