Isernia alla riscoperta della sua storia con "I nostri antenati"

| Categoria: Attualità
STAMPA

Martedì 16 luglio a partire dalle ore 17,30, preso il Centro Europeo di Ricerche Preistoriche, località Ramiera Vecchia di Isernia, si terrà l’incontro internazionale sul tema I NOSTRI ANTENATI. La presenza di qualificati specialistici consentirà di illustrare gli ultimi risultati sull’evoluzione umana ottenuti con gli scavi sistematici dei più importanti siti paleolitici europei. L’incontro scientifico permetterà anche di approfondire gli aspetti sulle più moderne quanto innovative metodiche per il restauro, la conservazione e la presentazione museografica al grande pubblico dei fossili al fine di consentire in ambito culturale una corretta percezione della loro importanza.   

Nell’incontro saranno illustrate le conoscenze su: Evoluzione umana in Europa, relatore Dominique Grimaud-Hervè del Museé national d’Histoire naturelle di Parigi; I più antichi fossili umani in Italia, relatore Julie Arnaud dell’Università di Ferrara; Un ponte tra ricerca e museologia: tecniche di restauro digitale, relatore Antonio Profico dell’Università Sapienza di Roma. Moderano la riunione scientifica Enza Zullo, Direttrice del Museo nazionale Paleolitico di Isernia e Carlo Peretto dell’Università di Ferrara. Le relazioni saranno corredate da immagini e filmati sullo stato dell’arte delle attuali conoscenze.Per informazioni marta.arzarello@unife.it

 
 
 
 
 

 

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK