Chiesa Sant'Onofrio ad Agnone, Carlomagno: purtroppo la Diocesi non può bloccarla, ma di certo l'edificio non sarà consacrato

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA
A proposito della "nuova chiesa" di cui il nostro portale si è già occupato vedi http://www.altomolise.net/notizie/varie/24332/agnonesul-monte-santonofrio-nasce-una-nuova-chiesa o "Punto di preghiera" come ama definirla il presidente dell'Associazione Madonna della Croce del Monte S. Onofrio, costituita da un gruppo di fedeli laici volontari provenienti da varie parti d’Italia come si legge dalla pagina ufficiale dell'associazione stessa, c'è chi ha criticato veemente questa iniziativa, ma Roberto Carlomagno in una sua dichiarazione affidata ad un social, precisa che la diocesi di Trivento non ha mai rilasciato autorizzazioni a tal proposito, anzi  sua eccellenza il vescovo si è opposto.
Di seguito: 
 
"Roberto Carlomagno

Ieri alle 11:26 · 

Sto leggendo molti post abbastanza critici nei confronti della recente iniziativa da parte di una Associazione locale che sta realizzando un Edificio o Chiesa che sia sul Monte S.Onofrio. Sono perfettamente d’accordo con gli Autori di questi post . Voglio però precisare, essendone a conoscenza, che nessuna Autorizzazione è stata rilasciata dalla nostra Diocesi per tale iniziativa. Al contrario, più volte, sia il Vescovo Domenico che il Vescovo Claudio hanno cercato con forza di dissuadere i promotori senza riuscirci. Purtroppo la Diocesi non può di fatto impedire la costruzione di questo edificio non avendo alcuna Autorità in tal senso. 
Certamente però per questo edificio non ci sarà alcuna Consacrazione."

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK