Nuova ondata di pensionamenti, sanità molisana a rischio: confronto tra esperti a Isernia

| Categoria: Attualità
STAMPA

 

Quali conseguenze avranno i prossimi pensionamenti su un sistema sanitario già a corto di personale?

Cosa accadrà nei prossimi anni in una regione come il Molise, già in affanno per via del mancato sblocco del turnover?

Saranno questi alcuni degli argomenti che saranno affrontati a Isernia durante il convegno "Previdenza medica oggi: innovazioni, opzioni, prospettive per il Medico e l’Odontoiatra".

Organizzato dall'Ordine dei medici di Isernia, l'incontro si terrà sabato 21 settembre, a partire dalle 9:00, presso la sala consiliare dell'Omceo, in via Pio La Torre.

Presiederà i lavori Alberto Oliveti, presidente nazionale dell'Enpam, l'Ente nazionale di previdenza e assistenza medici.

Aprirà i lavori il presidente dell'Omceo di Isernia, Fernando Crudele. A seguire il presidente dell'Enpam parlerà di attualità e prospettive dell'ente previdenziale.

Subito dopo Franco Andreozzi ed Ernesto Del Sordo parleranno di "previdenza complementare" .

Del Sordo si soffermerà anche sul "Fondo Sanità", mentre Andreozzi darà una risposta anche a questa domanda: "Convengono ancora riscatto e allineamento?".

Luigi Caccamo, infine, parlerà di "Assistenza integrata agli iscritti Enpam".

I lavori si concluderanno con un confronto tra gli esperti e i partecipanti al convegno.

L'ingresso all'evento formativo è gratuito. Ai medici e agli odontoiatri saranno assegnati 5 crediti ECM.

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK