Trasporto pubblico locale e il Caso Molise: sindacati in assemblea il 6 ottobre a Campobasso

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Le retribuzioni più basse d'Italia. L'unica regione in cui non esiste un contratto integrativo.  Condizioni di lavoro e normative tra le peggiori d'Italia, 29 aziende unite al solo scopo di spartirsi la torta del tpl. Stipendi non pagati e la prassi dei decreti ingiuntivi per vivere. Parco rotabile da terzo mondo. Una regione dove le regole e la sicurezza sono un optional. Programmazione del servizio e controlli inesistenti .

Queste in sintesi le condizioni del trasporto pubblico locale in Molise: i sindacati non è sono più disposti a tollerare ancora le inefficienze e le condizioni di sfruttamento del personale.

“Ci ribelliamo – si  all'idea di rappresentare il fanalino di coda del trasporto pubblico locale del paese. Domenica 6 ottobre 2019 dalle ore 9.00 alle ore 14.00 assemblea retribuita straordinaria degli autoferrotranvieri del Molise al dopolavoro ferroviario di Campobasso”

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK