Calcio serie D, Olympia Agnonese Giulianova 1 pari: la partita sotto la lente di ingrandimento di Lucio Gualtieri

| di Maria Carosella
| Categoria: Attualità
STAMPA

Oggi  l'Olympia affronta il Giulianova, avversario con curriculum di tutto rispetto,. Nel passato tale società aveva un fiorente settore giovanile,  da fare invidia alle migliori società professionistiche. Nel tempo ha curato la crescita  di tantissimi calciatori in erba, creandone  ottimi professionisti, portandoli ad esordire in  palcoscenici di prestigio del nostro calcio nazionale, tra questi il nostro concittadino Nicola D'Ottavio.
Al confronto si presenta, un'Olympia fiduciosa reduce di un  buon pareggio e da un'ottima prestazione  in quel di Chieti.
 Il Real Giulianova dalla sua può  affrontare la gara con una tranquillità  diversa, avendo una migliore classifica.
Gara  priva di contenuti  quella vista oggi al Civitelle:
L'Olympia dimostra di essere poco reattiva, nel contesto della gara non esercita un buon possesso palla e  movimenti in sincronia, atti a ricercarne il fine. Un'Olympia che non copre bene il campo e accumula tantissimi errori nella ricerca del passaggio.  Pochissimi  gli episodi che fanno cronaca

Prima frazione di gioco vede il Giulianova dettare i tempi di gioco con il suo metodista Dolce, che occupa una posizione di vertice basso nel centrocampo giallo-rosso. La gara scivola verso i minuti finali del primo tempo senza grosse emozioni, se non per il gol del  vantaggio del Giulianova che arriva allo scadere  del primo tempo 45' ad opera di Suriano, che sfrutta al meglio  una  respinta del portiere Meyri,in questo caso  incolpevole.Finale primo tempo, risultato parziale Agnone, 0   Real Giulianova, 1

 L'Olympia nella ripresa pare voglia dare segnali di risveglio ed imbastisce diverse azioni e con una di queste raggiunge il pareggio con l'attaccante  Acosta, al 55'.
Lo spartito tattico della ripresa non cambia, L'Olympia ricerca il risultato, attraverso azioni confuse e non dettate da alcunché di acume tattico. Inizia la girandola di sostituzioni per entrambe le squadre, il Giulianova, attraverso la sostituzione cerca il fine per portare in porto il pareggio, risultato che per loro può  star bene. L' Olympia, invece con le sostituzioni pare non voglia vincere,non modifica l'atteggiamento tattico, cosa che andava fatto in considerazione dei sostituti messi in campo,un esempio su tutti Kone, attaccante d'area messo a fare l'esterno alto di destra.

Nel calcio tutto è opinabile, ma inventare ruoli in momenti delicati della gara,credo non sia il caso. In un campionato dove la vittoria porta nel carniere tre punti e ti permette di muovere in modo evidente la classifica. Il pareggio ottenuto e  oltretutto in casa sposta ben poco l'asticella e ti lascia sempre nei bassifondi. Quindi cara Olympia, tutto da rifare,ma cercare di farlo in fretta, il tempo corre veloce, cerchiamo di non restare ultimi. In bocca al lupo!

Risultato finale:
Agnone         1
Giulianova    1

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK