Il 13 Ottobre Castel del Giudice celebra la Festa della Mela

Gastronomia, originali laboratori, mercatini, musica e i giochi di una volta animeranno dalle 11.00 il borgo del Molise rinato grazie ad idee vincenti di sviluppo sostenibile. 

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

 

Mele antiche e variegate, simbolo di biodiversità e di un’agricoltura che rispetta l’ambiente, sono le protagoniste della 2° edizione della Festa della Mela di Castel del Giudice (IS), paese dell’Alto Molise al confine con l’Abruzzo che domenica 13 ottobre 2019 celebra il suo frutto più prelibato, rinato come il borgo da terreni che un tempo erano stati abbandonati e che ora hanno una nuova vita.

Gastronomia, degustazioni, laboratori, mercatini, musica e i giochi di una volta animeranno tutta la giornata organizzata dal Comune di Castel del Giudice e dalla Pro loco. Si comincia alle 11.00 nei pressi dell’azienda agricola Melise, dove crescono le mele biologiche impollinate dalle api dell’Apiario di Comunità e le varietà autoctone del Giardino delle Mele Antiche. Qui sarà inaugurato il Birrificio Agricolo di Castel del Giudice, che nasce grazie alle piante di luppolo e orzo coltivate vicino al meleto. Sarà svelato per l’occasione il nome della birra e il logo e sarà presentato al pubblico il nuovo progetto di questa innovativa comunità altomolisana, emblema virtuoso di rigenerazione territoriale.

Poi ci si sposterà tutti in Piazza Marconi, dove dalle 11.15 aprirà il Mercatino dei produttori biologici e locali molisani e abruzzesi, che metteranno in mostra e faranno assaporare le loro prelibatezze. Si potrà partecipare durante la mattinata ad una singolare degustazione guidata di mele antiche, a cura dell’agronomo Michele Tanno, presidente dell’Associazione regionale Arca Sannita, e Sergio Guidi, presidente Associazione nazionale Parchi Vegetali. Gli esperti spiegheranno le diverse tipologie di mele, le proprietà organolettiche e faranno sentire al palato i differenti gusti, nell’idea che non solo le birre, i vini e i formaggi possono essere degustati, ma anche le mele hanno sapori inesplorati da scoprire. Inoltre, grandi e piccoli saranno coinvolti in una gara per eleggere “Miss Mela”, la mela più buona, dispensando punteggi per ogni caratteristica. Si potrà inoltre ammirare la mostra dedicata alle tante varietà di mele antiche, oltre 50 di origine molisana e abruzzese. A mezzogiorno aprirà l’area gastronomica per deliziarsi con un pranzo a base di mele e non solo. Il menu prevede: tacconelle con pancetta, funghi e mele; polenta di farina gialla con spezzatino di maiale in bianco; mela farcita con miele e granella di nocciole.

Durante la giornata si alterneranno gli spettacoli della street band Euroband di Altamura e dei No Funny Stuff, gruppo composto anche da due musicisti molisani che suonano strumenti unici nel loro genere nati da oggetti riciclati con grande ingegno.

In piazza sarà possibile partecipare a divertenti laboratori, come quello di smielatura a cura di VolApe e il circolo Legambiente di Castel del Giudice, che hanno dato vita al 1°Apiario di Comunità d’Italia. E non mancheranno iniziative sulle erbe spontanee a cura dell’Associazione Vivere con Cura di Capracotta, che sarà a disposizione per i bambini con un originale servizio di carrozze riciclate ispirate alle piante e agli animali, mentre l’artista Donatella Di Lallo, oltre ad esporre le sue opere, sarà la “truccabimbi” con disegni a tema mele. Alle 12.30 si potrà invece assistere ad una dimostrazione sulla creazione del formaggio a cura del mastro casaro Giovanni D’Aloiso del Caseificio Fonte Luna di Vastogirardi. Grandi e piccoli potranno divertirsi per tutta la giornata con i giochi di una volta di Cai Mercati.

Tante le presenze attese per la Festa della Mela, che sarà meta anche dei viaggiatori del treno storico sulla Transiberiana d’Italia.

La festa sarà inoltre occasione per perdersi tra le stradine dell’albergo diffuso Borgotufi, che hanno i nomi delle mele. Per rendere omaggio al frutto simbolo del borgo, il ristorante di Borgotufi sarà aperto sabato 12 ottobre per cena. E fino al 30 ottobre Borgotufi celebra il mese della mela con riduzioni (-15% con il codice sconto MELA) per quanti soggiornano nelle casette di pietra del paese rinato e propone nei weekend visite guidate nel meleto con degustazioni (su prenotazione).

La Festa della Mela rientra nel programma “Turismo è Cultura” della Regione Molise e tra le iniziative del Piano del Cibo di Castel del Giudice, che prevede azioni relative al sistema agroalimentare locale all’insegna dell’ecologia, la riduzione degli sprechi alimentari e lo sviluppo sostenibile.

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK