Toma in Usa, risultato straordinario. Greco replica su facebook con l'operazione "Pasta e lenticchie"

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

«Gli Stati Uniti d’America hanno fatto tantissimo per i molisani. La vostra forte democrazia ha consentito ai nostri corregionali emigrati condizioni di uguaglianza al pari di ogni cittadino americano ed essi hanno saputo meritarsi la fiducia di questo Paese distinguendosi per onestà, laboriosità, rispetto delle leggi».

È un passo del discorso pronunciato dal presidente della Regione Molise, Donato Toma, davanti ai circa milleduecento partecipanti che, ieri sera, hanno gremito il salone dell’Omni Shoreham Hotel di Washington, in occasione dell’incontro di gala. Tema centrale: la cultura molisana, con tutte le sue eccellenze enogastronomiche, artigianali, paesaggistiche e valoriali. Arredamento rigidamente ispirato al Molise, regione d’onore, con poster, brochure, schermi giganti sui quali sono stati proiettati video, foto e loghi del nostro territorio e delle aziende molisane che hanno partecipato a Expo Italiana.

Sono stati premiati personaggi del mondo dell’imprenditoria italiana ed italoamericana, che si sono particolarmente distinti nella loro attività. Encomio speciale alla Regione Molise con la proiezione di un video promozionale e il saluto del governatore Toma dal palco d’onore. Prima dell’inizio della serata di gala, Toma è stato intervistato da testate statunitensi e corrispondenti a Washington di  giornali italiani.

Si chiude con un bilancio positivo la partecipazione del Molise, come regione d’onore, al NIAF 2019: scambi turistico-culturali  e commerciali, che hanno dato già esiti positivi, e fitti incontri istituzionali con diverse autorità statunitensi, Ambasciata italiana, vertici NIAF su argomenti chiave, di carattere culturale ed economico, tra Stati Uniti e Molise. 

Ma se dagli Stati Uniti arrivava questo clima di festa, la spedizione a Washington non è stata vista positivamente da alcuni molisani tra cui il capogruppo a 5 stelle Andrea Greco. 

"Loro a Washington partecipano a cene da 500 euro a persona e noi rispondiamo con una grandissima pasta e lenticchie preparata dalla più straordinaria delle cuoche: mia madre.Costo totale dell'operazione circa 3 euro e 20 per tre persone. Appena tornano secondo voi ci diranno se hanno usato le carte di credito della regione?Ma soprattutto, ci faranno vedere come hanno speso i vostri soldi? Stay tuned".  Dai commenti emerge anche chi liquida l'operazione così: Viaggio negli Usa per fare cosa? Niente.. E nel frattempo scompare oncologia a Isernia. Ma i molisani se lo meritano. Alle nazionali leoni e alle regionali?"

E dai commenti a un post della Regione esce questo risultato: "Ma non si vergogna...!!! Altro che bella figura... Vabbè che come il proverbio dice sta bene Rocco sta bene tutta la Rocca.... Poveri noi....!!!!".

 

Redazione

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK