Ospedale Vasto, il monito del direttore generale della Asl Lanciano Chieti: guardare al Molise non per rubare pazienti ma per attrarre qualità

| Categoria: Attualità
STAMPA

Guardare al Molise non per catturare pazienti, ma per completare percorsi indispensabili per dare servizi di qualità: questo l'invito rivolto dal direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, al sindaco Francesco Menna e ai rappresentanti del Comitato di tutela dell'ospedale di Vasto, incontrati in momenti diversi ieri pomeriggio. «Non sentitevi di confine - ha aggiunto -, ma parte dell'Azienda della provincia di Chieti».

A Thomas Schael sono state rappresentate quelle che vengono percepite come le necessità del Vastese in tema di salute, dalle  apparecchiature datate alla copertura dei primariati vacanti e, in genere, la richiesta di ripristinare livelli assistenziali adeguati alle esigenze della popolazione.

Il manager della Asl ha messo in chiaro l'esigenza di trovare strade percorribili individuando le priorità, a fronte di una perdita economica pari a 33 milioni di euro. 

«Questa è la cornice dello stato di fatto entro cui calare le nostre scelte - ha detto Schael - che ci obbliga a intervenire sull'efficienza per recuperare credibilità e quindi risorse. Con le modeste disponibilità su cui possiamo contare nella situazione di disavanzo economico in cui versa l'Azienda, riusciremo ad acquistare alcune attrezzature che daranno impulso alla diagnostica e alla riduzione delle liste di attesa, mentre un investimento più importante sulle tecnologie potrà essere effettuato solo dopo aver riportato i conti in equilibrio».

Sulle scelte dei primari il direttore ha chiarito che sono subordinate alla nomina del  direttore sanitario, per il quale si è in attesa del relativo bando della Regione Abruzzo, nonché alla ridefinizione delle rete ospedaliera, prevista entro fine anno. La stima, dunque, è di procedere alla designazione entro gennaio.

«Abbiamo bisogno di fare un piano responsabile - ha concluso Schael - e di sostenerlo, tutti insieme, nel segno della coesione e della consapevolezza. Da parte mia ci sarà tutto l'impegno a tenere insieme le istanze della comunità con le risorse economiche e gli atti di programmazione, per realizzare un sistema della salute equo e sostenibile

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK