Conferenza Stato Regioni, approvato il patto per la salute: speranze per l' ospedale di Agnone con le modifiche al Decreto Balduzzi

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Nella giornata di oggi è stato approvato il Patto per la Salute 2019/21 dalla Conferenza Stato-Regioni.
Il presidente Toma in un video ne ha annunciato i contenuti più importanti. 
Per quanto riguarda i presidenti commissari, l’accordo è che il Governo, entro 180 giorni, d’intesa con le regioni interessate, riesaminerà le procedure di nomina del Commissari ad acta, anche alla luce dei recenti indirizzi della Consulta. Il caso riguarda il Molise. 
 
Ma la vera grande novità è l' accordo per la modifica del Decreto Balduzzi. Che interesserà le piccole regioni come il Molise. Tutto questo significa un possibile cambio radicale del Pos Molise. Uno su tutti l' ospedale di secondo livello al Cardarelli di Campobasso e successivamente anche la possibilità di ottenere l' ospedale di area disagiata per Agnone.
Ecco le principali Misure. Finanziamento di 3,5 mld per il biennio 2020-2021, arrivano i Piani di Potenziamento Lea e i commissariamenti ci saranno solo come soluzione estrema. Sale il tetto di spesa per il personale per le assunzioni, riforma della formazione sia specialistica che in medicina generale e nuovo programma nazionale per la mobilità sanitaria.
E ancora, riforma Aifa, Iss, Agenas e unica regia per l’Hta. Previsto aggiornamento linee guida su governance farmaci e dispositivi medici, così come saranno definiti delle linee d’indirizzo per l’assistenza territoriale (medici di famiglia, pediatri, specialisti, infermieri e farmacie) oltre che all’integrazione socio-sanitaria. Previsto sviluppo della farmacia dei servizi e dell’infermiere di famiglia.
Ma non solo, saranno messe in campo misure per velocizzare l’iter di accesso ai fondi per l’edilizia sanitaria, sarà avviata una revisione dei fondi integrativi e dei ticket. Spazio anche a maggiori investimenti per la prevenzione e ad una nuova governance della Ricerca. Previste infine misure per favorire il dialogo tra i cittadini e il Ssn. Sono queste le principali misure contenute nelle 17 schede che compongono il Patto per la Salute appena siglato in Conferenza Stato-Regioni.
Scheda 15. Revisione del DM 70/2015. 
Si conviene sulla necessità di revisione del Decreto sugli standard ospedalieri, aggiornandone i contenuti sulla base delle evidenze e delle criticità di implementazione individuate dalle diverse Regioni, nonché integrandolo con indirizzi specifici per alcune tipologie di ambiti assistenziali e prevedendo specifiche deroghe per le regioni più piccole. 
Con la possibilità di deroga al Balduzzi, ora toccherà alla Regione Molise chiedere quelle modifiche necessarie e indispensabili per la rete ospedaliera molisana.

Redazione

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK