Sversava letame in un canale, interviene il Corpo Forestale

Denunciato imprenditore di un'azienda zootecnica

| di Danilo Di Laudo
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

FROSOLONE - Continuano i controlli del Corpo Forestale dello Stato nell'ambito della prevenzione e al contrasto degli illeciti ambientali. In quest'occasione è stato scoperto lo sversamento di un grande quantitativo di letame all'interno di un canale naturale. Le precipitazioni di questi ultimi giorni hanno anche favorito un deflusso costante del materiale lungo il canale stesso.

Tuttavia la quantità di letame presente ha insospettito gli agenti che hanno deciso di risalire il canale giungendo sino ad un'azienda zootecnica che è apparsa da subito essere la causa dello sversamento. Non a caso gli effluvi fuoriscivano da una concimaia attraverso un canale secondario scavato con all'ausilio di un escavatore. 

Lo smaltimento di rifiuti in tale quantità e in tal maniera è chiaramente una procedura illecita, pertanto l'imprenditore è stato immediatamente identificato e deferito all'Autorità Giudiziaria per la violazione della normativa riguardante lo smaltimento dei rifiuti e specificamente per l'immissione di questi in acque speciali.

Continua dunque il controllo intenso da parte degli uomini del Corpo Forestale dello Stato per assicurare lo smaltimento legale dei rifiuti in modo da salvaguardare l'ambiente e la salute degli abitanti.

Danilo Di Laudo

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK