Venafro: catturata una lontra in un allevamento ittico

L'animale sarebbe arrivato nel centro della città risalendo il fiume San Bartolomeo

| di Danilo Di Laudo
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

VENAFRO - In prossimità del laghetto comunale, all'interno di un allevamento ittico, è stata catturata, ieri, una lontra dagli esperti del Corpo Forestale e dell'Oasi naturalistica 'Le Mortine'. L'animale, - che rientra nelle specie protette dalla legislazione italiana ed europea a rischio estinzione - secondo quanto affermato dagli stessi soccorritori, sarebbe riuscito ad arrivare sino al centro cittadino risalendo il corso del fiume San Bartolomeo

Per poter salvare in tutta sicurezza il mustelide sono state poi messe in campo tutte le procedure dettate dal Piano d'Azione del Ministero dell'Ambiente trasportando poi l'animale al Centro di Recupero di Napoli per accertamenti diagnostici. Ad intervenire anche nel processo di trasporto sono stati la docente dell'UniMol Anna Loy, la dirigente del Corpo Forestale e referente per quanto concerne la lontra, Livia Mattei e il comandante provinciale del Corpo Forestale, Luciano Sammarone.

Ora non resta che attendere l'esito delle analisi condotte nel centro studi di Napoli e valutare se la lontra potrà immediatamente tornare libera oppure avrà bisogno di un periodo di riabilitazione.

Fonte Ansa

Danilo Di Laudo

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK