Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Week-end nell'Alto Sannio, alla scoperta dell'altra faccia del Molise: concluso il primo evento

Mastrostefano: «Noi di IAM pronti a lavorare ancora per il territorio»!

| di Identià Alto Molisana
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

AGNONE – Ha avuto luogo lo scorso fine settimana il primo evento di IAM, l’associazione fondata dai giovani agnonesi che ha ospitato dodici giornalisti durante l’evento: “Week-end nell’Alto Sannio, alla scoperta dell’altra faccia del Molise”.
Il fine settimana, patrocinato dalla Camera di Commercio, è stato pensato per dare ai professionisti dell’informazione un assaggio del Molise, con il fine di riscattare l’immagine di un territorio vittima dei luoghi comuni.

Così, nella tarda mattinata di sabato, i giornalisti sono arrivati a Castel del Giudice dove, accolti dalla comunità, hanno potuto fare un giro all’interno del Borgo Tufi, da poco ristrutturato per ospitare l’albergo diffuso, e nell’azienda agricola biologica Melise, prima di ripartire alla volta di Agnone. Una volta arrivati, gli ospiti hanno visitato la Fonderia Marinelli e successivamente degustato un aperitivo a base di formaggi nella cantina del Caseificio Di Pasquo quindi sono stati condotti a Palazzo San Francesco dove li attendeva l’evento principe del fine settimana.
 

ALTOSANNIO – "L’alba dell’uomo nel silenzio del tratturo”, questo il nome dell’evento enogastronomico ideato per far assaggiare l’alto Molise ai giornalisti ed ai cittadini che, numerosi, hanno riempito il palazzo. Gli ospiti, infatti, dopo aver fatto un giro nel chiostro del palazzo, che ospitava ben ventuno aziende produttrici, hanno potuto degustare un’ottima cena, prima di scendere nei sotterranei dell’edificio dove l’attrice Caterina Venturini ha decantato dei versi accompagnata dal gruppo musicale guidato da Piero Ricci.

È proprio nelle segrete di palazzo San Francesco che IAM si è presentata ai cittadini ed alla stampa nazionale ed internazionale chiarendo gli intenti dell’associazione e concentrandosi sulla necessità di un’azione immediata: «Siamo certi che l'imprenditoria così come enogastronomia, agricoltura, artigianato, cultura e turismo siano solo alcuni dei pilastri sui quali poter costruire il futuro dell'alto Molise» ha spiegato Fabiola Di Pasquo «Noi di IAM ci immaginiamo un progresso animato da giovani volenterosi come noi, ragazzi e ragazze pronti a combattere contro lo spopolamento, ad invertire il trend demografico» ha concluso la giovane che ha moderato gli interventi del primo cittadino, Michele Carosella, di Francesco Ventimiglia, ideatore del soggiorno, e di Pasqualino Piersimoni, presidente della Camera di Commercio.

Quest’ultimo, nell’encomiare l’operato di IAM, ha voluto ribadire: «Tutto il lodevole lavoro che i giovani di IAM hanno avuto la forza di fare, sarebbe stato compito nostro, delle istituzioni. Tuttavia, ben vengano le associazioni di questo tipo. Da parte nostra c’è pieno appoggio per le iniziative affini in grado di ridare smalto al nostro territorio».
Terminata la soiree, i giornalisti hanno affrontato nella giornata di domenica altri due tour che li hanno portati a conoscere il centro storico cittadino, il laboratorio della Cremeria Labbate&Mazziotta quindi la Domus Area di Bagnoli prima dell’ultima sosta al Teatro Sannita di Pietrabbondante.
«Questa piccola Expo agnonese» ha spiegato Giovanni Mastrostefano, presidente dell’associazione assente al week-end per motivi di lavoro «è stata solo una prima dimostrazione dell’enorme potenziale dei giovani di IAM. Naturalmente ci diciamo soddisfatti e pronti a proseguire per continuare a lavorare per il nostro territorio».

Identià Alto Molisana

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK