APPENNINO BIKE TOUR – Il Molise rappresentato da Guardiaregia e da Borghi d’Eccellenza

| di Redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

 

Presentato ieri in mattinata al Ministero dell’Ambiente il libro che racconta la
prima edizione di Appennino Bike Tour, progetto di Enrico della Torre, amministratore di Porretta Terme,  (http://appenninobiketour.com/), staffetta cicloturistica istituzionale che si è svolta tra 15 luglio e il 25 agosto 2017 nella Dorsale appenninica. 42 tappe, dalla Liguria alla Sicilia, attraverso 14 regioni, 23 province, 296 comuni e 25 Parchi Nazionali e Regionali. Tra questi anche il Molise  che ha contribuito all’iniziativa ospitando una delle tappe del percorso in quel di Guardiaregia.

L’iniziativa, nata da un’intesa tra Ministero dell’AmbienteVivi Appennino e Confcommercio Ascom, è stata ideata essenzialmente per valorizzare la montagna locale, coinvolgendo l’intera Dorsale appenninica, unica realtà territoriale che percorre tutta l’Italia. L’obiettivo è stato quello di parlare di ambiente e territorio affrontando opportunità, problemi e criticità da un punto di vista innovativo.

Come ha sottolineato il Ministro Galletti, alla presenza di una platea di centinaia di amministratori della dorsale appenninica dalla Liguria sino alla Sicilia, : “Per la prima volta è stata percorsa l’intera Penisola unendo i rappresentanti di Istituzioni di tutto il Paese e sensibilizzando cittadini e comunità sull’importanza di valorizzare i territori appenninici. L’iniziativa è stata anche l’occasione per siglare il Patto di Amicizia per lo Sviluppo Sostenibile dell’Appennino, un passo determinante per il futuro di queste zone,  basato su un modello di sviluppo che punti sul turismo sostenibile.”

“Grazie ad Appennino Bike Tour – spiega Maurizio Varriano, Borghi d’Eccellenza, intervenuto a Roma alla presentazione del volume , e relatore , insieme al Sindaco di Guardiaregia, Fabio Iuliano, che ha ospitato una delle tappe il 2 agosto scorso, – abbiamo avuto l’opportunità di valorizzare luoghi incontaminati del nostro Appennino, di straordinario valore ambientale e naturalistico. L’iniziativa, è infatti una valida azione di promozione nazionale che fa da cornice alle nostre iniziative sul territorio, meta ideale del turismo lento e dell’escursionismo in bici ed E-Bike, in tutte le stagioni.  E Guardiaregia, candidata anche a ricevere una tappa del Tour 2018,  realtà che nella Riserva del WWFF  si candida ad offrire servizi di noleggio e assistenza, a progettare INSIEME, come ben sottolineato da Ministro, un percorso che renda giustizia ad un ambiente che determinò stupore ai partecipanti, per bellezza e biodiversità. Il Sindaco Iuliano, invitando personalmente il Ministro a visitare le bellezze del Ns Matese, ha sottolineato l’importanza e la voglia di essere in campo insieme a realtà sicuramente più blasonate ed ha potuto interloquire con il Sindaco di Pietrapertosa, anche in virtù del progetto del Volo dell’Angelo in itinere, proprio a Guardiaregia, che vede Pietrapertosa , Borgo simbolo della rinascita turistica, anche grazie al “ Volo dell’Angelo “ con un + 45% di turisti , solo nell’ultimo biennio.

Un cospicuo finanziamento è stato assicurato anche per un altro progetto che vede il Molise al Centro e capofila con la Puglia, grazie all’Agenzia di Sviluppo Rurale con a capo Nicola Di Niro e Carmelina Colantuono : La Transumanza, da poco riconosciuta Patrimonio ed inserita nel Registro dei Paesaggi Rurali ed il Parco dei tratturi che vedrebbe Bojano, considerata come hub e capofila del “ tratto sperimentale “. A tal progetto, aderì con delibera di Consiglio, l’Amministrazione Silvestri.

Che sia la strada giusta per un rilancio dei piccoli Borghi interni ?..... Lo speriamo ma, concretamente, ci crediamo ! 

Redazione

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK