TARTUFO BIANCO -APERTURA DEL WORK SHOP AD ISERNIA

Scelta giusta per la location? Forse si o forse no.

| di Franca Nocera
| Categoria: Territorio
STAMPA
Parte la 1a Edizione Nazionale del Tartufo Bianco Molisano -dal 4 all’11 dicembre-. Un programma,come annunciato dal Presidente della Provincia di Isernia,Luigi Mazzuto,che punta alla valorizzazione del turismo e dei prodotti tipici,promuovendo il tartufo bianco a livello nazionale e con riflessioni sulle problematiche del settore. Isernia,una splendida città,medaglia d’oro al valor civile,ricca di storia,monumenti,chiese,musei,siti archeologici, ma pur sempre una città! L’apertura di tale evento sarebbe stato più risaltante se la scelta del luogo fosse caduta sull’entroterra alto molisano,luogo più vicino a questo prezioso tubero per le enormi distese boschive,con vedute mozzafiato,con storie e tradizioni che fanno di questa zona un ricamo prezioso. AGNONE città d’arte era ed è il luogo ideale,con un centro storico di tutto rispetto, con agnonesi che, chi nella cultura,chi nella gastronomia,chi nell’arte,si esprimono attraverso eventi e rituali che attraggono turisti locali e oltre regione. Si tengono di continuo dibattiti,convegni,relazioni,incontri sugli stessi temi:l’intercultura,la canalizzazione di percorsi turistici di livello per accrescere l’esportazione del Molise,dell’Abruzzo sia a livello nazionale che internazionale,valorizzare il territorio,i prodotti tipici,l’occupazione…e così via….ma vedo che persiste una tendenza a fare le cose individualmente,senza iniziare a creare l'anello quale inizio di una lunga catena. Piccole realtà faticano ad emergere ma quando si organizzano in eventi ,lo fanno con amore,dedizione,con la consapevolezza che tutto il loro impegno prima o poi verrà riconosciuto nella filiera dei grandi eventi. (Un esempio è Scapoli). Le convinzioni comuni influiscono sugli esiti ed il beneficio della convivialità sulle relazioni interpersonali,sull’amore per un territorio,per un progetto comune,aiuta a raggiungere lo stesso obiettivo e a superare le difficoltà. Peccato che l’Assessore Provinciale all’Agricoltura Francesco Del Basso non abbia preso in considerazione Agnone,la sua cittadina,quale epicentro per l’apertura dei lavori del Tartufo Bianco.

Franca Nocera

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK