Agnone- Monsignor Giulio Mencuccini, "biker della solidarietà", alla testa dei 400 centauri che accompagnavano la statua di Sant'Onofrio al monte

| di Maria Carosella
| Categoria: Tradizioni
STAMPA

 

Fotografia Fabio Verdone, Mariapia Marinelli

 

Come da tradizione oggi Sant'Onofrio è stato riportato nella chiesetta situata sull'omonimo monte. Di buon ora i pellegrini di radunano presso la chiesa di Sant'Antonio di Agnone, e dopo la Santa Messa, inizia il pellegrinaggio, la chiesetta del monte dista pochi chilometri dal centro cittadino. Tradizione vuole che un folto gruppo di centauri, oggi si parla di circa 400, accompagnano anche loro la statua dell'anacoreta, al monte,che viene portato a spalla dalle donne. Alla testa del corteo dei centauri sua eccellenza  monsignor Giulio Mencuccini, il vescovo che guida i motoraduni per beneficenza Una volta arrivati al monte, le funzioni religiose, sono seguide dal  un lauto pic nic fatto di prodotti locali portati e cucinati a casa. Una bella scampagnata!

 

 

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK