Agnone, inizia il conto alla rovescia per la 'Ndocciata. Massima attenzione all'organizzazione su sicurezza, parcheggi,varchi d'ingresso

| Categoria: Tradizioni
STAMPA
 

 

 

Si affina sempre di più l’organizzazione della ‘Ndocciata, evento che mira ad attrarre sempre più turisti nella cittadina altomolisana. Ultima novità, in occasione della manifestazione dell’8 dicembre 2017, è la creazione di parcheggi a pagamento, gestiti da una società esterna, che però impiegherà personale del posto. I dettagli logistici sono in via di definizione. Secondo quanto stabilito dal Comune di Agnone, saranno tre i varchi di accesso alla cittadina, almeno un paio le strade di deflusso in caso di emergenza, con un percorso preferenziale. La gestione certosina dell’assetto viario è stata voluta sia per motivi di sicurezza (come stabilito nella normativa a seguito dell’incidente di Torino del 3 giugno scorso) che per ragioni organizzative. Infatti, il controllo agli accessi, che saranno chiusi dalle 10.30 alle 20.00 dell’8 dicembre, consentirà anche di censire le presenze e la relativa provenienza dei tanti visitatori che giungeranno ad Agnone per vivere il grande spettacolo di fuoco. La fiera cittadina dell’Immacolata è stata quindi posticipata al 9 dicembre, al fine di assicurare maggiore fluidità al traffico e semplificare le operazioni di messa in sicurezza. L’idea di creare parcheggi a pagamento è un primo passo per fare della ‘Ndocciata una manifestazione che possa sostenersi autonomamente e sostenere, a suo tempo, l’economia locale. A questo si devono le tariffe per i parcheggi pari a: 5 euro per le autovetture, 10 per i camper e 40 per gli autobus. Un piccolo assaggio di ciò che la ‘Ndocciata può fare per Agnone: creare economia.

Ph https://www.facebook.com/ndocciata/

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK