Altomolise in Germania, a Pasqua non manca la lasagna agnonese della signora Giuseppina

Tra le difficoltà nel reperire gli ingredienti e la voglia della sua Italia tiene alta la tradizione anche della zuppa alla Santé

| di Maria Carosella
| Categoria: Tradizioni
STAMPA

Il cibo come identità del se. Gli emigranti italiani all'estero, dopo mezzo secolo di permanenza nei paesi ospitanti, conservano usi costumi e tradizioni della loro terra di provenienza. La cucina, i cibi raccontano la loro storia passata. I molisani all'estero nelle festività , nelle grandi occasioni, nelle loro riunioni familiari e conviviali ripropongono piatti e pietanze della loro infanzia e gioventù. Abbiamo ricevuto una foto di una magnifica teglia di lasagna al forno. La invia una signora agnonese emigrata in germania piu di 50 anni fa, Giuseppina Colucci,  che per le festività natalizie cucina la Zuppa alla santè, tipico primo piatto agnonese, fa le ostie e le pizzelle e a Pasqua prepara la lasagna al forno alla agnonese ,il fiadone rustico pasquale a base di formaggi locali e i panettoni, che in tutto il mondo si consumano a Natale invece ad Agnone, probabilmente per la grande quantità di uova prodotte in questo periodo dalle galline, si consuma a Pasqua. La signora Giuseppina racconta che cucinare molisano in Germania non è facile, bisogna cercare i rivenditori di prodotti alimentari italiani. La lasagna e' quella classica, fatta a con la pasta tirata a mano, il ragù con la carne di vitello e maiale, i pezzetti di mozzarella, la besciamella e spolverata di parmigiano. Auguri da Altomolise.net a tutti gli italiani all'estero e buon appetito

Maria Carosella

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK