Mandria 300 bovini da Puglia in Molise

La transumanza d'Italia riprende il suo secolare cammino: mercoledì 22 maggio, la mandria di circa 300 bovini della famiglia Colantuono varcherà i cancelli dello stazzo nella masseria di località Foresta

| Categoria: Tradizioni
STAMPA

CAMPOBASSO, 20 MAG - La transumanza d'Italia riprende il suo secolare cammino: mercoledì 22 maggio, la mandria di circa 300 bovini della famiglia Colantuono varcherà i cancelli dello stazzo nella masseria di località Foresta, in agro di San Marco in Lamis (Foggia), per riprendere il cammino per 180 chilometri verso i pascoli del Molise, più in quota, freschi e ricchi del migliore foraggio. La famiglia Colantuono porta avanti la tradizione dalla fine del 1800. Nel tempo, sull'esempio del compianto zi' Felice, la cowgirl Carmelina Colantuono, con i suoi fratelli e cugini, è riuscita a dare una dimensione internazionale al viaggio dalla Puglia al Molise, seguendo quelle usanze, costumi, tradizioni e leggi che si sono amalgamati passo dopo passo, producendo quella che è diventata la 'civiltà della transumanza'. L'evento è seguito dal vivo e sui social. Il cammino vero, quello di mandriani e bovini, comincia mercoledì; ci saranno 30 mandriani e 20 componenti dello staff organizzativo.
   

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK