Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Agnone: Chiesa di Sant'Emidio , fotografia del 5 Agosto 2016, ore 12.30

Condividi su:

Fotografia : Nico Sboro del 5 Agosto 2016

 

"Realizzata extramoenia a seguito del terremoto del 1096, che dovette distruggere il casale delle "Civitelle", la fabbrica assunse le attuali strutture e dimensioni nella tarda età angioina. In origine in stile gotico subì trasformazioni settecentesche barocche: infatti, di eccezionale rilievo, conserva un portale gotico ricco di decorazioni a prevalenti matrici geometriche, sormontato da un ampio rosone rimaneggiato ed in parte ricostruito nel corso di restauri anche recenti. La facciata della chiesa è a capanna. Al centro, in alto, si trova una statuetta raffigurante S. Emidio Vescovo in atto benedicente, mentre regge con l'altra mano il modellino di una città scossa dal terremoto. L' interno, a pianta quadrilatera irregolare è a due navate, con ampi arconi durazzeschi, l'una coperta da cassonato e l'altra da semplici orditure a capriate: la più antica è quella che corrisponde al portale. L' arredo interno è particolarmente ricco di altari e statue in legno intarsiato. Nella navata destra è interessante l'altare ligneo barocco della "Sacra Famiglia", tripartito, opera in legno dorato ricca di motivi scultorei e di pitture ad olio raffiguranti : la "Natività", la "Sacra Famiglia", la "Fuga in Egitto" e "Cristo tra i Dottori della Chiesa". Nella navata sinistra si conservano le statue lignee di Cristo e gli Apostoli di scuola napoletana del '600. In questa chiesa vi sono sculture di Giovanni Duprè e della figlia Amalia.
Alla chiesa si affiancano una serie di ambienti che ospitano la biblioteca Emidiana e nei sottostanti locali una sala adibita alla custodia dei reperti archeologici recuperati dall'Archeoclub di Agnone".http://www.regione.molise.it/web/turismo/turismo.nsf/0/753D027F9D7F4855C125756E00384B34?OpenDocument

 

Condividi su:

Seguici su Facebook