Politiche migratorie, Bregantini sfida Salvini: "Indecente chiudere i porti con questa violenza"

La diocesi di Campobasso Bojano parteciperà al progetto di accoglienza dei migranti della nave Diciotti. Individuata la struttura che ospiterà

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

"Deluso dall'atteggiamento di Matteo Salvini, l'immigrazione è prima una questione umana, poi politica" . Una dichiarazione che non lascia spazio ad interpretazioni quella dell'arcivescovo della diocesi di Campobasso Bojano Giancarlo Maria Bregantini. Lui che ha sempre favorito l'integrazione dei popoli che lasciano i paesi in guerra e arrivano in Italia in cerca di una vita migliore. Non poteva schierarsi con le politiche leghiste che invece fanno delle espulsioni dei migranti la loro ragione di esistere. 

La diocesi più grande della Regione conferma il suo atteggiamento di accoglienza, annunciando la partecipazione attiva al progetto di integrazione dei migranti della nave Diciotti. La struttura che verrà utilizzata è stata già individuata. L'arcivescovo lo ha confermato anche in una dichiarazione rilasciata all'emittente televisiva Teleregione Molise. Il primo punto importante del processo di integrazione resta quello dell'apprendimento della lingua italiana. Sulle politiche migratorie critica il Viminale con queste parole: "Indecente chiudere i porti con questa violenza, anche noi siamo figli di immigrati. Quello della Chiesa resta un messaggio forte contro la tristezza del ministro dell'Interno. Non si può fare ironia contro chi soffre". 

Quella della Chiesa è quindi una posizione forte. Ora per i tanti cattolici che hanno votato per la Lega e sono contro le politiche migratorie si pone un dubbio amletico da risolvere: essere cattolici e volere l'accoglienza o non esserlo e appoggiare le politiche restrittive di Matteo Salvini. Una scelta ardua che portebbe non compiersi. Ma sperare di affondare i barconi, come in molti dichiarano sui social convinti di parlare al bar, e andare in Chiesa a pregare, stando alle parole dell'Arcivescovo Bregantini diventa sempre più antitetico

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK