Unimol, lo grida la rete: dovevano inaugurare anche senza Di Maio

Unanime il coro di commenti: non si può rinviare una cerimonia universitaria attendendo un non laureato

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

E' in corso un consiglio dei ministri: argomento legge finanziaria. Al vertice voluto fortemente dal premier Giuseppe Conte sono presenti entrambi i viceministri: Matteo Salvini e Luigi Di Maio. In ballo c'è la stabilità del Governo. Il vicepremier leghista ha dovuto rinunciare a impegni in Trentino Alto Adige. Luigi Di Maio invece, e per la seconda volta consecutiva, ha fatto saltare l'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università del Molise. 

La cosa sui social sta scatenando un vespaio di polemiche. Vanno tutte dalla stessa parte: l'Unimol in questo momento in cui scriviamo avrebbe dovuto inaugurare lo stesso anche senza la presenza del vicepremier a Cinque Stelle. Ma che il Rettore Giammaria Palmieri voglia proprio lui è ormai chiaro. Aveva già rinviato la prima volta la data del 10 ottobre, posticipando a oggi con la stessa motivazione: il vicepremier non può essere presente. Ora il rinvio è a data da destinarsi Perchè come sa chiunque segua la politica è ben noto che l'affaire finanziaria potrebbe non risolversi in poco tempo. 

Quindi si attende di sapere quando Di Maio potrà essere disponibile e si comunicherà la nuova data della cerimonia. Che nell'organizzazione prevedrà gli stessi interventi annunciati finora. 

"Niente, se Di Maio non viene a Campobasso l'anno accademico molisano non parte proprio. Cari studenti, lo dovete venire a vedere da vicino per capire che fine fate se non studiate" questo è uno dei tanti commenti in rete. 

Un altro è questo:  Il Magnifico Rettore dell'Università del Molise può tirare un sospiro di sollievo, assente l'inutile Di Maio...ma la prossima volta la Fortuna potrebbe non passare per il Molise... La stessa persona nella serata di ieri aveva commentato anche così: Scongiurata la presenza, per impegni istituzionali, di Di Maio all'inaugurazione dell'Anno Accademico dell'Università del Molise. Rettore Palmieri, se, per ora, si è avuta la fortuna per due volte, non conviene azzardare per la terza.

Questo il commento più forte: e certo, è più importante la presenza di un ignorante a dare l'esempio agli studenti che si può arrivare a governare l'Italia senza aver mai fatto un kaiser !

Questi sono solo alcuni dei commenti. C'è chi invece ripercorre tutta la storia politica del Rettore, presente all'ultimo incontro di Matteo Renzi con gli imprenditori Termolesi prima del 4 marzo. Ha ricordato anche la candidatura dello stesso con le liste di Liberi e Uguali nella competizione elettoriale per il senato alle stesse elezioni politiche. E ora invece voglioso di stringere rapporti istituzionali con chi è oggi al potere: Luigi di Maio del Movimento Cinque Stelle.

Oggi l'anno accademico doveva essere inaugurato secondo la rete. Così facendo si rischia che la Cerimonia possa svolgersi quando lo stesso volge già al termine o è bello che avviato. E non è un buon segnale per il Molise e per il suo livello accademico rinviare più volte per un uomo di potere che, lo ricordiamo, non ha conseguito alcun titolo accademico nella sua vita. Può non essere importante in altre situazioni ma all'interno dell'istituzione universitaria la laurea qualcosa dovrebbe contare. 

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK