Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Incompatibilità tra governatore e commissario per la sanità, decide il Tar

Nella giornata di oggi si è discusso il ricorso presentato dal Governatore Donato Toma

Redazione
Condividi su:

 

Toccherà al Tar Molise, nelle prossime ore, decidere sull'incompatibilità tra Governatore e commissario per la sanità. E' il percorso naturale di quanto è stato discusso oggi nella sede del Tribunale amministrativo del Molise.

Il ricorso discusso è stato presentato direttamente dal Presidente della Regione Molise, Donato Toma. Si va a contestare la delibera del consiglio dei ministri del 7 dicembre 2018 con la quale sono stati nominati Angelo Giustini commissario e Ida Grossi subcommissaria alla sanità. 

 "Una delibera  - si legge nel ricorso - giudicata gravemente lesiva degli interessi e delle attribuzioni costituzionali della Regione Molise". E' stato lo stesso presidente Toma a maggio 2018 a chiedere cortese urgenza" alla presidenza del consiglio dei ministri di provvedere alla propria nomina, per la prosecuzione del piano di rientro dal disavanzo sanitario.

Stante la perdurante inerzia - si legge ancora nel ricorso -   con successiva nota del 13 settembre 2018 una richiesta veniva rinnovata allegato la richiesta la mozione approvata dal consiglio regionale del Molise e la relazione a firma congiunta del direttore generale della salute della Regione e di quello dell'azienda Sanitaria Regionale.

Si sono costituiti contro ricorso s la presidenza del consiglio dei ministri e i commissari che sostengono la necessità della separazione delle 2 cariche. 

Condividi su:

Seguici su Facebook