Amministrative Campobasso, tra riunioni e coalizioni divise si rischia la frammentazione

| di Viviana Pizzi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Tavoli di confronto aperti per le elezioni comunali di Campobasso. Se nel centrodestra si rischia la frattura in tre tronconi, nel centrosinistra si cerca l'unità facendo scendere in campo ex volponi della vecchia politica. 

QUI CENTROSINISTRA 

Anche quesra sera continua il confronto per trovare la quadra sul nome da candidare a sindaco. A incontrarsi anche questa sera i rappresentanti dei partiti con la civica "Io amo Campobasso ". 

Obiettivo è trovare il nome del candidato sindaco entro il 7 aprile e fornire un programma adeguato per la città. E a sostegno del centrosinistra potrebbero scendere in campo anche liste che fanno capo all'ex sindaco Augusto Massa e sostenute all'esterno anche dall'ex consigliere regionale Salvatore Ciocca. Si tira fuori invece il partito di Italia in Comune. Tutto è ancora in fieri comunque e si spera di cavare un ragno dal buco entro il fine settimana.

 

QUI CENTRODESTRA

Salvini Meloni e.Berlusconi insistono con il diktat su Alberto Tramontano. Un nome fortemente divisivo che ha portato sia Corrado Di Niro che Salvatore Colagiovanni a uscire con la possibilità di una civica. Prima il Molise è stato chiaro: con i.diktat da Roma noi siamo fuori. 

Il nuovo tavolo di confronto è previsto per domani sera. Il rischio è di un quadro politico molto frammentato. 

 

 

Viviana Pizzi

Contatti

redazione@altomolise.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK