Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il 2019 è l'anno dedicato a Leonardo

Ricco calendario di eventi nei luoghi da lui amati e frequentati

Condividi su:

Leonardo di ser Piero da Vinci (Anchiano, 15 aprile 1452 – Amboise, 2 maggio 1519) è stato un inventore, artista e scienziato italiano. Il suo genio ha spaziato su gran parte dello scibile umano. A cinquecento anni dalla morte, il grande genio rinascimentale viene celebrato con un ricco calendario di eventi. 

Uno di questi è in programma a Firenze, domani 3 maggio con il titolo di “Genio e Impresa”organizzato da Assolombarda e da Confindustria, per parlare di Leonardo e dell’innovazione come cardine essenziale di conoscenza e sviluppo. L'idea dei due presidenti, Carlo Bonomi e Luigi Salvatori, è "unire le capitali del saper fare italiano", attraverso le associazioni imprenditorialiche meglio esprimono la manifattura italiana che piace al mondo, valorizzando una figura come Leonardo che è "un modello d'innovazione strategica in grado di stimolare la cultura imprenditoriale, un "simbolo di progettualità". Che Leonardo fosse molto impegnato nella meccanica fino a diventare un visionario della meccanica stessa, lo testimoniano i disegni del Codice Atlantico custoditi alla Biblioteca Ambrosiana e adesso in esposizione a Roma, alle Scuderie del Quirinale, per una mostra dal titolo suggestivo, “Leonardo, la scienza prima della scienza”.

Ma Leonardo non fu solo Meccanica. Leonardo spaziò in quasi tutti gli ambiti dello scibile umano. E sono moltissime le città da lui amate e frequentate che gli stanno rendendo ammaggio. Qui troverete tutti gli eventi a lui dedicati https://www.touringclub.it/notizie-di-viaggio/leonardo-da-vinci-gli-eventi-e-le-mostre-in-italia-per-celebrare-i-500-anni-dalla

Sempre domani il nostro Presidente Mattarella andrà in visita ad Amboise, nella Loira, dove nel castello di Clos-Lucé il 2 maggio di cinquecento anni fa morì Leonardo da Vinci, per ricordare con il presidente Macron il genio italiano.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook