Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gip a Pm: indagare Borrelli e Mastronardi per abuso di ufficio

redazione
Condividi su:
Isernia. “Indagare per abuso di ufficio l’ex commissario e l'ex segretario-direttore della Comunità Montana Alto Molise, Errico Borrelli e Lino Mastronardi”. La richiesta parte dal Gip di Isernia Roberta D'Onofrio ed e' diretta al sostituto procuratore del tribunale della stessa sede giudiziaria, che in prima battuta aveva deciso di archiviare la posizione di Borrelli e Mastronardi. I fatti risalgono al 2009, quando l’ex commissario e l'ex segretario-direttore dell'ente, in seguito ad una denuncia-querela presentata dal consigliere Albino Iacovone, che contestava alcune irregolarità (tra tutte la modifica dello statuto e la sua decadenza da consigliere), nominarono un legale di fiducia, la cui parcella e' stata liquidata dall’ente. Ebbene il Gip, richiamando una sentenza della Cassazione (24.5.2010), la quale “esclude la rimborsabilità delle spese legali in favore degli amministratori”, ha disposto al Pm di “formulare, entro dieci giorni, l’imputazione coatta a carico di Errico Borrelli e Lino Mastronardi affinché in concorso tra di loro, rispondano del reato di abuso di ufficio”.
Condividi su:

Seguici su Facebook