Partecipa a Alto Molise

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Agnone, c'è qualcosa che funziona: il piano neve

Merito degli amministratori, ma soprattutto delle maestranze

Condividi su:
AGNONE. Finalmente è arrivata la neve! Sono diversi giorni consecutivi che nevica ininterrottamente ed un candido e spesso manto nevoso ammanta la nostra cittadina e quasi tutta la penisola compreso la Capitale. Di solito con il manifestarsi di questi eventi meteorologici, in Agnone, scoppiavano le solite polemiche e le insoddisfazioni, a giusta ragione, dei cittadini che lamentavano i disservizi provocati da approssimativi piani “sgombro neve” che vedevano protagonisti più gli amministratori che non gli addetti. Invece, quest’anno però, nonostante l’eccezionale nevicata, - non se ne vedeva una così da diversi decenni – niente da fare per tutti coloro che aspettavano l’amministrazione comunale al “varco” per poterla facilmente falcidiare come succedeva in passato. Gli agnonesi possono verificare quello che tutti oggettivamente possono constatare, cioè che il paese ha le strade libere, per il transito delle auto e cosa ancora più apprezzabile persino i pedoni hanno i marciapiedi sgombri dai mucchi di neve che prima regolarmente li ostruivano. Il centro storico è stato raggiunto dai mezzi e liberato come i quartieri nuovi delle “Civitelle”, "Castelnuovo” e Via Aquilonia, L’accesso all’Ospedale con il relativo ampio parcheggio sono stati sempre fruibili dall’utenza; mentre: Polizia Stradale, Vigili del Fuoco, Finanza e Carabinieri sono stati messi, con la massima tempestività possibile, in condizione di svolgere i loro preziosi compiti in questo momento delicatissimo. Questi risultati è stato possibile poterli ottenere anche grazie all’impegno delle maestranze che diligentemente hanno messo in pratica ciò che a tavolino era stato programmato. Grazie agli uomini che già dalle tre del mattino sotto la nevicata durante questi giorni ci hanno fatto trovare presto le strade percorribili, forse se qualcosa non è andato bene la colpa la possiamo, tranquillamente, addossare a molti cittadini che lasciano parcheggiate le macchine in modo non troppo “metropolitano” – un’ordinanza a proposito già esiste potrebbe essere messa in atto almeno quanto si prevedono eventi nevosi -. Quindi il plauso va all’amministrazione comunale e ciò dimostra soprattutto che le capacità ci sono e sono anche di qualità; ergo! Non abbiamo bisogno di “consiglieri fraudolenti” o “suggeritori di maniera” – uso la prima persona plurale perché io e tanti altri questa amministrazione l’abbiamo fortemente voluta – siamo adulti abbastanza e mossi da una tradizione politica all’altezza per poter proseguire da soli e dimostrare che l’alternativa è capace e credibile in barba a chi pensa di poter riorganizzarsi per rimediare ad un loro sporadico incidente di percorso, Maggio 2011. P.S..: fuori dal “salotto di Via Verdi” ci sono tantissime persone su cui potete contare per farvi aiutare a dare una svolta a questo paese, uscite e cercatele!
Condividi su:

Seguici su Facebook